Inter > Inter News > dal campo > Coppa Italia, Inter-Verona 2-0: Cassano e Guarin chiudono la pratica in 4 minuti

Coppa Italia, Inter-Verona 2-0: Cassano e Guarin chiudono la pratica in 4 minuti

Il gol di Cassano - Getty Images

COPPA ITALIA, INTER-VERONA 2-0 / MILANO – Passaggio del turno con brivido. L’Inter guadagna i quarti di finale di Coppa Italia battendo 2-0 in casa il Verona al termine di una partita pazza. Dopo l’ormai solito primo tempo noioso, i nerazzurri mettono a segno un uno-due in 4 minuti, ma poi sono costretti a giocare in 10 nel finale e con Palacio in porta… Avvio aggressivo dei gialloblu che non soffrono l’impatto col ‘Meazza‘, anzi: costringono i nerazzurri sulla difensiva con alcuni cross e mischie in area. A metà della prima frazione Cacia lascia sul posto il rientrante Chivu, ma non trova la porta con un tiro a giro. Dall’altra parte invece Palacio trova la via del gol, ma il precipitoso arbitro Rocchi aveva interrotto il gioco per fischiare una punizione dal limite calciata di poco a lato da Cassano. Poco prima dell’intervallo bella azione palla a terra dell’Inter, ma Alvarez dopo il triangolo con Palacio si fa ribattere il tiro da ottima posizione dal portiere avversario. La ripresa si apre con il vantaggio nerazzurro: Guarin recupera palla sulla trequarti e lancia in porta Cassano, il barese chiama in uscita il portiere e lo trafigge con un tocco morbido. Subito dopo Rafael si supera sul sinistro di Alvarez, ma non può evitare il raddoppio dell’Inter sulla punizione di Guarin deviata in rete da Hallfredsson. Poi è il turno di Palacio di sfiorare per due volte il gol con una conclusione alzata in corner da Rafael e con un rimpallo sullo stesso estremo difensore scaligero. Cassano regala giocate e assist a ripetizione: non ne approfittano prima Zanetti, il cui destro al volo termina alto, poi Palacio il cui sinistro viene deviata in angolo dal portiere avversario. A venti minuti dal termine i veneti potrebbero rientrare in partita, ma Bojinov manda clamorosamente alto a tu per tu con Castellazzi. Il portiere interista è poi decisivo su Cacia, ma con un quarto d’ora da giocare e senza cambi accentua il suo infortunio alla spalla e così Palacio prende il suo posto tra i pali. L’attaccante argentino dimostra di saperci fare deviando in corner in tuffo sul colpo di testa di Carrozza. A gennaio la squadra di Stramaccioni si giocherà l’accesso alle semifinali in casa contro la vincente di Napoli-Bologna.

INTER-VERONA 2-0
50′ Cassano, 54′ Guarin

INTER (3-4-1-2): Castellazzi; Silvestre, Chivu, Juan Jesus (55′ Zanetti); Jonathan, Duncan, Mariga (46′ Guarin), Nagatomo; Alvarez; Palacio, Cassano (75′ Pereira). All. Stramaccioni

VERONA (4-3-3): Rafael; Abbate, Moras, Maietta, Albertazzi (80′ Cocco); Jorginho, Bacinovic, Hallfredsson; Gomez (46′ Carrozza), Cacia, Grossi (53′ Bojinov). All. Mandorlini

ARBITRO: Rocchi di Firenze

NOTE: ammoniti Bacinovic, Hallfredsson, Cacia, Maietta (V), Silvestre, Guarin (I)