Inter > Inter News > Inter, Kovacic spavaldo: “Per me sarà più difficile imparare l’italiano che…”

Inter, Kovacic spavaldo: “Per me sarà più difficile imparare l’italiano che…”

Mateo Kovacic (Getty Images)

INTER PRESENTAZIONE KOVACIC / MILANO – Dulcis in fundo. Oggi è il giorno della presentazione di Mateo Kovacic, l’acquisto più costo di gennaio per l’Inter. Ecco le parole del centrocampista croato prelevato dalla Dinamo Zagabria:

“Per me è un motivo di orgoglio essere qui. Prosinecki è il mio giocatore preferito, ma niente paragoni: adoro essere me stesso. La maglia col 10? E’ un orgoglio per me vestirla, ma non conta il numero. Sono pronto per fare l’esordio a San Siro. Quando mi ha chiamato l’Inter quasi non ci credevo, ho avuto un attimo di shock e fatico ancora a realizzare quello che è successo. Ruolo? Mi trovo bene sia davanti alla difesa che dietro le punte, ma non decido io dove giocare, ci pensa il mister. Il calcio italiano mi è sempre piaciuto: so che è difficile, ma cercherò di abituarmi. Per fortuna qui ho trovato giocatori che parlano la mia lingua come Handanovic, Stankovic e Kuzmanovic, perché l’italiano è difficile, più che prendere in mano l’Inter. Le mie caratteristiche? Sono un giocatore molto tattico che da centrale di centrocampo può fare molto bene. Col Siena abbiamo giocato molto male, ma ci rifaremo ne sono sicuro”.

M.R.