Inter > calciomercato Inter > Mercato Inter, Stramaccioni: “Ecco chi stiamo cercando. Io non sono lo Special Two, ma…”

Mercato Inter, Stramaccioni: “Ecco chi stiamo cercando. Io non sono lo Special Two, ma…”

Andrea Stramaccioni (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER STRAMACCIONI MORATTI / MILANO – Come di consueto, nel corso della conferenza stampa pre Inter-Parma, al tecnico nerazzurro Andrea Stramaccioni sono state rivolte domande di mercato che riguardano il futuro suo e della squadra: “Il presidente vuole riportare l’Inter in alto: sono due stagioni che sul campo non ci siamo riusciti, ma percepisco la sua voglia ogni volta che ci parlo. Sta lavorando con i suoi più stretti collaboratori per costruire qualcosa di importante la prossima stagione. Rischio di pagare io per tutti? E’ normale che da fuori si cerchi sempre un colpevole nel calcio, ma in questa stagione abbiamo assistito a due momenti molto diversi: allenatore, preparatore e staff dell’Inter sono gli stessi di quando eravamo ad un punto dalla prima. Mercato invernale? Alcuni obiettivi non potevano muoversi entro il 31 gennaio, ma abbiamo preso un top a livello europeo (Kovacic). Poi a volte ci si scorda che abbiamo questa stagione sono arrivati Handanovic e Palacio che hanno fatto benissimo, mentre altri hanno voglia di dimostrare il loro vero valore, come Pereira“.

Stramaccioni rivendica poi i suoi meriti: “Io non penso di essere lo ‘Special Two‘ come avevato scritto dopo la vittoria col Napoli, ma non sono nemmeno scarsissimo: il 20 maggio saprete il futuro dell’Inter. Ruben Botta? Quelli forti li ho presi tutti io… Scherzi a parte, tutte le operazioni da quando sono qui sono state condivise, anche se a volte non siamo riusciti ad arrivare all’obiettivo primario. L’Inter del prossimo anno sta lavorando sui ruoli che ci erano sfuggiti: quindi esterni d’attacco e trequartisti che siano in grado di saltare l’uomo come Botta, che però è giovane e quindi non va caricato di responsabilità. Duncan? Seguo tutti i ragazzi che abbiamo mandato a giocare: lui e Longo sono i più pronti da reinserire nell’organico della prossima stagione tra quelli ceduti in prestito secco”.

M.R.