Inter > Inter News > Mercato, Guidolin tra passato e futuro: perché no all’Inter

Mercato, Guidolin tra passato e futuro: perché no all’Inter

Francesco Guidolin (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER GUIDOLIN / MILANO – “Sono da sempre un grande tifoso dell’Inter…”. Francesco Guidolin è destinato a rimanere per tutta la vita un semplice sostenitore della maglia nerazzurra. Il perché è presto detto: il tecnico dell’Udinese è bravissimo ad allenare in piazze cosiddette ‘tranquille’, tipo Udine, anche se nella sua carriera, comunque importante, ha lavorato in ambienti spesso tormentati e burrascosi, persino prestigiosi come Bologna.

Ma, è un suo grande difetto, tra l’altro ammesso a chiare lettere tempo fa, non è un uomo che sa reggere e confrontarsi a dovere con le pressioni. All’Inter, con le pressioni – e non solo – ci si dovrebbe scontrare ogni sacrosanto giorno. In realtà, anche se stamane i giornali lo hanno nuovamente e ipoteticamente accostato alla panchina interista, la sua tranquillità e il suo palmares non hanno mai intrigato Massimo Moratti, perlomeno fino a tal punto di contattarlo direttamente per un eventuale incarico.

In passato è stato vicino, seppur a distanza di sicurezza, alla Pinetina. In ben tre periodi, per la precisione: quando era a Vicenza – molto prima dell’avvento di Simoni -, quando sedeva sulla panca del Bologna (dopo la tragicommedia Lippi) e nel 2004, prima ancora del suo passaggio al Palermo di Zamparini in serie B. Questo matrimonio, par di capire, non s’ha da fare.

 

Raffaele Amato