Inter > calciomercato Inter > Calciomercato, diatriba Gilardino: le tre ‘carte’ dell’Inter

Calciomercato, diatriba Gilardino: le tre ‘carte’ dell’Inter

Alberto Gilardino (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER GILARDINO / GENOVA – L’Inter ha individuato in Alberto Gilardino il giusto rinforzo per il reparto offensivo, che almeno fino al prossimo autunno dovrà obbligatoriamente fare a meno di Diego Milito, il centravanti più forte della rosa, alle prese con il difficoltoso recupero post-infortunio al legamento del ginocchio e al successivo intervento chirurgico. L’attaccante è di proprietà del Genoa, ma nell’ultima stagione ha siglato 13 gol con la maglia del Bologna (era in prestito), non intenzionata – al momento – a pagare 5 milioni di euro come riscatto dell’intero cartellino.

L’inserimento nerazzurro, nella diatriba tra Preziosi e il club rossoblu, potrebbe concretizzarsi in maniera ufficiale nelle prossime settimane. L’intenzione dell’Inter è quella di tirare fuori meno liquidità possibile, inserendo nell’affare alcuni giocatori in esubero, che con Mazzarri non avrebbero nessun futuro. Ovvero: Ezequiel Schelotto, Ricardo Alvarez e (ultimo nome in rampa di uscita, come riporta ‘Il Secolo XIX’) Lukas Spendlhofer, il quale ha da poco rinnovato il suo contratto fino al 30 giugno 2016. Tre carte, quindi, da giocare e proporre al Genoa, che non vede l’ora di disfarsi dello stipendio di Gilardino (il suo agente è Bozzo), più o meno vicino ai 3 milioni lordi.