Inter > Inter News > Inter: a Udine due ritorni e un dubbio oltre l’uno e novanta

Inter: a Udine due ritorni e un dubbio oltre l’uno e novanta

Samir Handanovic (Getty Images)

Samir Handanovic (Getty Images)

UDINESE INTER / APPIANO GENTILE – Mazzarri cambierà… per forza. Domenica la sua Inter affronterà la terza partita in appena sette giorni, troppe per una rosa ancora in fase di rodaggio e amalgamento. Contro l’Udinese (13 punti), vittoriosa nell’ultimo turno di serie A contro il Sassuolo, il tecnico nerazzurro pare intenzionato a rilanciare Saphir Taider come mezz’ala sinistra – in luogo dell’altalenante Kovacic – e Andrea Ranocchia, in panchina contro l’Atalanta.

Il difensore umbro riprenderà il suo posto al centro della difesa a tre, scalzando il ritrovato Samuel, ancora lontano da una condizione fisica brillante. L’unico dubbio mazzarriano è alto oltre l’uno e novanta: Handanovic, che martedì ha subito un trauma al bacino, proverà fino all’ultimo ad entrare fra i convocati per la delicata trasferta friuliana. In alternativa, è nuovamente pronto l’argentino Carrizo, più croce che delizia della porta interista.

Il probabile undici anti-Udinese – 3-5-1-1: Handanovic; Rolando, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Cambiasso, Taider, Nagatomo; Alvarez; Palacio.

 

R.A.