Inter > Inter News > Roeslani: “Thohir a lungo nell’Inter. Arriveranno tre top player. Branca rischia. E Zanetti…”

Roeslani: “Thohir a lungo nell’Inter. Arriveranno tre top player. Branca rischia. E Zanetti…”

Rosan Roeslani

Rosan Roeslani

CALCIOMERCATO INTER ROESLANI THOHIR MORATTI BRANCA ZANETTI / GIAKARTA (Indonesia) – Sbarcato nella milano nerazzurra come uno dei soci di Erik Thohir, nonché azionista dell’Inter, Rosan Roeslani Perkasa avrebbe rilasciato un’ intervista in Indonesia all’Inter club locale. Intervista attraverso la quale l’indonesiano parla del futuro del club, di mercato, e tanto altro. Le prime dichiarazioni non potevano che riguardare l’ingresso del suo socio: “Erick Thohir vuole stare all’Inter per molto tempo. Gli piace la storia e la famiglia nerazzurra ed  ha promesso all’Inter di creare un club ancora più forte. Quando saremo ufficialmente i proprietari? Ufficialmente dal 15 dicembre.

I membri del CdA saranno 8, Thohir, io, Handy e due altri nostri soci. Questo più tre persone scelte da Moratti (Massimo, Angelomario e Ghelfi, ndr). Se Moratti può riprendersi l’Inter? No. Non c’è alcuna opzione per il riacquisto. Il 70% delle nostre quote hanno già coperto gli asset dell’Inter, compreso il centro sportivo di Appiano Gentile”.

Il mercato è quanto preme di più per i tifosi nerazzurri. Così avrebbe risposto Roeslani: ” Compreremo da uno a tre top player per arrivare tra le prime tre in classifica. Costruiremo un Inter Campus e degli Inter Store in Indonesia. Zanetti e Moratti? L’argentino entrerà nello staff manageriale non appena ritiratosi, mentre Moratti resterà presidente per ancora uno o due anni. Dopo uno tra Erick, me e handy sarà presidente”.

Capitolo Branca: “Sarà valutato per aver ceduto potenziali ottimi giocatori giovani. Vogliamo un mix tra giocatori giovani ed esperti. La principale missione è quella di arrivare nei primi tre posti. Il 13/15 novembre saremo a Milano per incontrare Moratti, il CdA e l’allenatore. Il 15 avremo una riunione in cui parleremo della vendita e dell’acquisto dei giocatori che vuole l’allenatore”.

 

Luigi Perruccio