Inter > Inter News > Inter, ora non puoi più sbagliare. Ma il calendario non aiuta

Inter, ora non puoi più sbagliare. Ma il calendario non aiuta

Icardi festeggiato dopo il gol al Chievo ©Getty Images

Icardi festeggiato dopo il gol al Chievo ©Getty Images

INTER TERZO POSTO CALENDARIO / MILANO – La sconfitta contro la Fiorentina è stata, a mente fredda, non pesante ma pesantissima per l’Inter. Ora il terzo posto è distante cinque punti, visto che i viola sono in vantaggio negli scontri diretti. Senza considerare che adesso in corsa per la Champions c’è di nuovo la Roma e, almeno teoricamente, il mediocre Milan di Mihajlovic che però nella sua mediocrità è riuscita a trovare una quadratura potendo contare davanti su uno come Bacca che la mette dentro appena può. Pesantissima perché il calendario non aiuta una squadra che non potrà più permettersi di sbagliare. Perlomeno fino alla 34esima giornata dovrà affrontare quattro squadre in cerca di punti salvezza (Samp e Palermo in casa, Frosinone e Genoa fuori), quindi avversari agguerritissimi in partite difficili da sbloccare – specie per un’Inter che fa enorme fatica a segnare, per non dire a costruire azioni offensive – due big match in trasferta (Juventus e lo scontro diretto con la Roma) e uno al ‘Meazza’ (col Napoli) e il lanciatissimo Bologna di Donadoni, fra le più in forma del campionato. Forse solo le ultime quattro giornate sono, su carta, più abbordabili: avversarie l’Udinese (che alla 35esima dovrebbe essere già salva), la Lazio (che alla 36esima potrebbe essere già in vacanza perché senza più obiettivi) all’Olimpico, l’Empoli e il Sassuolo.

Raffaele Amato