Inter > Inter News > Inter, non solo la rosa. Anche la società verrà snellita: tre a rischio

Inter, non solo la rosa. Anche la società verrà snellita: tre a rischio

Inter, Michael Gandler con l'ex Ceo Bolingbroke (Getty Images)

Inter, Michael Gandler con l’ex Ceo Bolingbroke (Getty Images)

INTER SOCIETA’ FUTURO ORGANIGRAMMA / MILANO – Nel calciomercato di gennaio il primo obiettivo dell’Inter sarà quello di snellire la rosa che oggi conta ben 29 calciatori, un numero troppo alto considerata l’eliminazione dall’Europa League. Ma ad essere snellita, nelle settimane e mesi che verranno, sarà anche l’organigramma societario, anch’esso affollato più del necessario.

TRE A RISCHIO – Secondo ‘Tuttosport’, a parte il corporate director Williamson a cui sono stati affidati temi importanti quali lo stadio, sono a rischio epurazione tre manager scelti in prima persona da Michael Bolingbroke, il primo dell’ala Thohir silurato da Suning. Nello specifico: il Chief Revenue Officer Michael Gandler, il Venue Commercial Director David Garth e il Commercial Manager James White. Solo il primo verrebbe sostituito, mentre i compiti degli altri due verrebbero presi da figure intermedie già operanti all’interno del club.

RINNOVI CONGELATI – Oltre a voler snellire la società, Suning ha anche ‘congelato’ il discorso rinnovo dei contratti in scadenza a giugno del direttore sportivo Ausilio e del direttore generale Giovanni Gardini. Un discorso che potrebbe riaprirsi all’inizio del nuovo anno, al massimo tra febbraio e marzo. Il messaggio di Suning è comunque chiaro: tutti sono o potrebbero essere messi in discussione.

R.A.