Inter > Inter News > Inter, Zhang: “Grande mercato in estate”. Zanetti presidente?

Inter, Zhang: “Grande mercato in estate”. Zanetti presidente?

Inter, Zhang a San Siro con Zanetti, Jun Liu e Thohir - Getty Images

Inter, Zhang a San Siro con Zanetti, Jun Liu e Thohir – Getty Images

INTER ZHANG MERCATO ZANETTI THOHIR / MILANO – La vera Inter targata Suning nascerà la prossima estate. Inequivocabili, in tal senso, le parole che avrebbe rivolto Zhang Jindong ai suoi dirigenti nel corso del vertice societario andato in scena ieri: “Il nostro è un progetto a lungo termine e non risparmieremo sforzi, anche economici, per riportare il club nel gotha mondiale, soprattutto dalla prossima estate, quando saremo liberi dai paletti del fairplay Uefa”, come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’.

CAMPIONI IN ESTATE – Se per gennaio è previsto lo sfoltimento della rosa e, semmai, l’acquisto di giocatori che non vadano troppo ad intaccare l’economica societaria, nella prossima estate – interpretando e dando valore a quanto detto dal patron nerazzurro -, senza più la zavorra del Fair Play finanziario, che comunque in quella passata non ha impedito di spendere circa 100 milioni, l’azionista di maggioranza dell’Inter non baderà a spese per rafforzare la squadra, comprando magari uno se non addirittura due top player per mettersi subito in pari con la Juventus. Fin qui, a tal proposito, si sono fatti vari nomi: da VerrattiJames Rodriguez, provato a prendere già ad agosto, da Sergio Aguero Di Maria passando addirittura per Luis Suarez. Senza la Champions, però, i soldi potrebbero non bastare a convincere i grandi campioni a sposare il nuovo progetto interista. Né, tantomeno, a far proseguire l’avventura di Stefano Pioli sulla panchina nerazzurra. Sullo sfondo c’è sempre il ‘sogno’ Simeone, ma ora questa è un’altra storia.

ZANETTI PRESIDENTE – Tornando al presente, ma soprattutto al futuro societario dell’Inter. Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’ a fine stagione Erick Thohir, a cui dopo il fallimento de Boer sono stati già tolti poteri nella gestione sportiva, potrebbe abbandonare la nave mettendosi in tasca un bel po’ di soldi. Le sue quote, circa il 30 per cento, dovrebbe rivelarle lo stesso Suning Group, mentre la carica di Presidente verrebbe presa da Steven Zhang, figlio del boss ormai fisso a Milano, oppure più verosimilmente da Javier Zanetti, attuale vicepresidente del club, il quale fin dallo scorso giugno è il ‘referente’ più autorevole dei cinesi. Vedremo.

R.A.