Europa League, Neftchi-Inter: le probabili formazioni

0
23
Philippe Coutinho (Getty Images)

EUROPA LEAGUE, NEFTCHI-INTER LE PROBABILI FORMAZIONI / BAKU (Azerbaijan) – Eravamo rimasti al negativo esordio contro il Rubin Kazan. Il 2-2 casalingo contro la squadra russa, seppur ottenuto con una rimonta tutta cuore e grinta, non ha di certo soddisfatto Stramaccioni, né il pubblico interista. Ma l’occasione per rifarsi è arrivata: stasera l’Inter affronterà a Baku i padroni di casa del Neftchi, imbattuti in casa – nelle gare europee – da ben 13 partite. Tanti i “big” rimasti a casa, molti i giovani convocati. Chiamiamola Inter “2” o di emergenza. Priorità al derby, ma solo nei programmi. Perché stasera urge una vittoria per la classifica e per verificare la tenuta complessiva della rosa, nonché la sua competitività a livello internazionale. Non è la Champions, è l’Europa League. Ma sempre una competizione da onorare, mi sembra ovvio. Il tecnico nerazzurro pare, o almeno così ha fatto intendere in conferenza stampa, sia intenzionato a cambiar modulo: la difesa a tre verrà messa da parte, dando modo e spazio a un 4-1-4-1 di darsi una bella spolverata. Il dubbio, forse l’unico, sta proprio nei centrali: Ranocchia o Juan Jesus, la coppia titolare sarà divisa per una notte. Per far spazio al ritorno di Silvestre, finito nello scantinato in queste ultime settimane. Consolidate le fasce con i reintegri nell’undici di partenza di Jonathan e Pereira, che dovrebbe agire, finalmente, nel suo ruolo naturale, ossia esterno sinistro del pacchetto difensivo. In mediana, Mudingayi. Qualche metro più avanti, la coppia Gargano-Guarin. Coutinho alle spalle, partendo largo, dell’unica punta Livaja. Fiducia ai due giovani, i quali non dovranno far sentire la mancanza di Cassano e Milito, assenti (in)giustificati. Il Neftchi del tecnico Hajiyev giocherà con una sola punta, Canales. Alle cui spalle agirà Imamverdiyev. Ecco le probabili formazioni:

 

NEFTCHI (4-2-3-1): Stamenkovic; Shukurov, Mitreski,  Yunuszade, Bertucci; Sadigov, Ramos; Wobay, Flavinho, Imamverdiyev; Canales. Panchina: Balayev, Yunisoglu, Daniyev, Guliyew, Rodriguinho, Abdullayev, Mehdiyev. Allenatore: Hajiyev

INTER (4-1-4-1): Handanovic; Jonathan, Silvestre, Juan Jesus; Pereira; Mudingayi; Guarin, Gargano, Nagatomo, Coutinho; Livaja. Panchina: Castellazzi, Ranocchia, Bianchetti, Benassi, Cambiasso, Obi, Garritano. Allenatore: Stramaccioni

ARBITRO: Blom (Olanda)

 

Raffaele Amato