Milan-Inter 0-1, Moratti: “Juve più forte? Non lo dirò mai. Ecco perché Mou e Strama sono simili…”

0
52

Massimo Moratti (Getty Images)

MILAN INTER PARLA MORATTI / MILANO – Il presidente dell’Inter Massimo Moratti è intervenuto telefonicamente a ‘Sky Sport’ per parlare a caldo della vittoria della squadra di Stramaccioni nel derby contro il Milan. Le sue parole sono colme di entusiasmo: “Ho sperato che continuasse la tradizione di Barcellona: quando giochiamo con un uomo in meno, usciamo vincitori. Devo dire che specialmente in questo periodo credo davvero molto nell’allenatore, in quello che fa. Stramaccioni è professionale, ha carisma, ha le capacità e fa tutto ciò che si deve fare per far bene. Simile a Mourinho? Sì, perché come lui è un gran lavoratore. Spero solo che riusciremo a giocare un po’ meglio, ma oggi non è un esempio attendibile visto che abbiamo giocato un tempo in inferiorità numerica. Il bel gioco dipende anche molto dai giocatori che si hanno a disposizione in forma. I nostri obiettivi? Non abbiamo messo l’allenatore nelle condizioni di dover vincere per forza, ma possiamo fare un buon campionato e mi piacerebbe vedere i nostri giovani crescere. La Juventus più forte? Non lo dirò mai nella vita…

E sul Milan: “In questa partita è entrato in gioco anche un fattore psicologico, perché interviene anche la paura di non riuscire a segnare con un uomo in più. Certo in estate hanno venduto due giocatori fondamentaliSneijder? In un discorso di gruppo tutti sono centrali nel progetto. Lo vedo molto grintoso quest’anno e non bisogna assolutamente sottovalutare le sue qualità”. Chiusura sull’arbitro: “Non sarei così sicuro del fatto che Valeri abbia favorito l’Inter, ma rimango comunque tifoso e quindi posso non essere completamente obiettivo”.

Marco Macca