Inter, Bonolis denuncia: “Il Milan deve andare in Champions, sappiamo chi è l’assassino”

0
109
Paolo Bonolis - Getty Images

INTER, BONOLIS MILAN CHAMPIONS / MILANO – Il rigore regalato all’Atalanta è la goccia che ha fatto traboccare il vaso della pazienza in casa Inter. Dal tecnico Stramaccioni al capitano Zanetti passando per il presidente Moratti, tutti hanno espresso la propria rabbia per gli errori arbitrali che hanno condizionato la stagione nerazzurra. Ai microfoni di ‘Inter Channel’, anche un tifoso doc come Paolo Bonolis ha voluto denunciare lo scandalo: “Ci deve essere una sceneggiatura scritta che prevede un finale, quello del Milan che ha fatto investimenti e che vuole essere portato in Champions League. Sono decisioni che sono sicuramente prese a tavolino. Quando l’Inter sarà completamente disinnescata, forse già dalla prossima partita, allora torneranno a fischiarci un rigore a favore, quando oramai sarà inutile. E’ tutta una gigantesca commedia: la sceneggiatura è già stata scritta, sappiamo chi è l’assassino, chi è il vincitore, chi è il perdente“.

Bonolis incarna l’amarezza di tutti i tifosi nerazzurri: “Io non ho mai sentito in tanti anni Zanetti protestare, tranne che per il fallo di Iuliano su Ronaldo, per questa domenica e per l’episodio di Cassano con la Juve non segnalato dal giudice di linea. Ti disinnamori del meccanismo. Io se fossi il presidente Moratti manderei in campo la Primavera perché ci vuole un segnale di proteste contro questo sistema oligarchico. Non puoi più credere nella buona fede degli arbitri”.

M.R.