Ancora Juan Jesus: “Mazzarri sempre vicino alla squadra. E sullo scudetto e la nazionale…”

0
162
Juan Jesus

INTER JUAN JESUS MAZZARRI SCUDETTO NAZIONALE / MILANO –  Con Mazzarri è diventato uno dei pilastri della retroguardia nerazzurra. Lui che ancora ha tanto da dimostrare, da migliorare, per diventare uno dei più forti difensori in Europa. Juan Jesus si gode il momento, oltre la fiducia di Mazzarri, come trapela dall’intervista rilasciata dal carioca ai microfoni ‘Sky’, a margine della presentazione del nuovo pallone invernale Nike per la Serie A: “Con Mazzarri mi trovo bene, ogni giorni mi chiama per dirmi cosa devo fare, devo dire che sta andando bene. Lui è sempre vicino alla squadra, se hai un problema ti chiama. Ha un rapporto bellissimo con la squadra. Cerca di aiutarci sempre, è il nostro capo e lo ascoltiamo in tutto quello che dice per imparare”. Il tecnico livornese che dovrà fare a meno di uno dei suoi discepoli: “L’ assenza di Campagnaro decisiva? Non credo sia così. Lui è forte e tutti conosciamo le sue qualità, ma ci sono Rolando, Andreolli, Ranocchia e Samuel. Siamo una squadra forte e crediamo che chi subentra possa fare bene. Io sono tranquillo che chi entra possa far bene.

Capitolo Scudetto: “Se sei all’Inter l’obiettivo è quello e ci devi pensare, anche per la storia del club. Ora pensiamo alla prossima partita e se alla fine arriverà sarò contentissimo”.  Il sogno di Juan Jesus resta sempre la nazionale verdeoro:  “Io penso a fare il mio lavoro all’Inter, se mi chiamerà sarò contentissimo, ma penso prima all’Inter e a fare bene qui. Se capiterà sarà un vero piacere fare ben anche là”.

L.P