Setti: “Thohir? I grandi club devono aprirsi a nuovi investitori. Vinciamo 3-0. E su Jorginho e Iturbe…”

0
83
Maurizio Setti (Getty Images)

INTER-HELLAS VERONA SETTI THOHIR JORGINHO ITURBE PRONOSTICO / VERONA – Stasera al ‘Meazza’ il suo Hellas Verona sfiderà l’Inter di Mazzarri e Thohir. Una sfida che nessuno avrebbe mai immaginato con gli scaligeri davanti,in classifica ai nerazzurri. Soddisfazione per il presidente Maurizio Setti, tifoso juventino con il Borussia Dortmund come modello. Lo stesso Setti ha parlato così a ‘La Gazzetta dello Sport’, alla vigilia del match con i lombardi: “Io non mi emoziono mai. Preferisco pensare che ogni gara, anche prestigiosa, non sia comparabile col traguardo finale”.

L’Hellas incontrerà l’IndoInter di Thohir: “Cosa penso della cessione di Moratti? In Premier e in Francia c’è già internalizzazione. I grandi club devono aprirsi a nuovi investitori, a meno che le grandi famiglie non intendano continuare a perdere soldi. Invece penso che per un club medio sia meglio una guida italiana: capisce meglio il territorio”. Il Verona ha messo in vetrina i due suoi gioielli, ovvero Jorginho e Iturbe, ma per Setti la situazione dei due talenti sono differenti: “Jorginho via a gennaio? Io sono abituato a portare a termine i miei lavori. Per Juan,invece, servono 15 milioni. Dipende da quanto dimostrerà di essere bravo”. Ultima battuta sul pronostico di stasera: “Metta che vinciamo 3-0…”.

Luigi Perruccio