Inter, Taider: “Fare panchina mi dà fastidio. Con Belfodil…”

0
198
Saphir Taider (Getty Images)
Saphir Taider (Getty Images)

INTER TAIDER / ALGERI (Algeria) – L’arrivo di Hernanes e il parallelo reintegro di Guarin fra i titolari, hanno di fatto tolto ulteriore spazio a Saphir Taider, ora conclamata riserva dell’Inter di Mazzarri.

Il francoalgerino, che in settimana con la sua Nazionale affronterà in amichevole la Slovenia di Handanovic, ai microfoni di ‘LeButeur.com’ ha parlato con un po’ di amarezza del momento poco felice che sta attraversando.

  Taider in azione (Getty Images)

“E’ la prima volta in stagione che non gioco quattro-cinque partite da titolare, ma ovviamente non faccio drammi – dichiara Taider -. Questa è una situazione che debbo accettare, perché in un grande club funziona così”.

Non ti dà fastidio fare panchina? “Be’ sì! – risponde il centrocampista -. Quando sei ambizioso, hai sempre voglia di giocare ogni fine settimana per novanta minuti. Detto ciò, non voglio mettermi troppa pressione addosso, anzi il mio obiettivo è continuare a lavorare dando il massimo, affinché possa riconquistare al più presto una maglia da titolare”.

 

Belfodil (Getty Images)
Belfodil (Getty Images)

“Giocare nell’Inter è per me motivo di grande orgoglio”, aggiunge Taider, che si è detto “non preoccupato” del fatto che il c.t. dell’Algeria Halilhodzic abbia deciso di lasciare a casa, a due mesi dal Mondiale, i giocatori che fanno panchina nei rispettivi club d’appartenenza.

Taider, in comproprietà col Bologna, si è soffermato anche sul compagno di Nazionale Ishak Belfodil, fino a gennaio nell’Inter e ora in prestito al Livorno: “Con lui ci sentiamo regolarmente, in amaranto sta bene, sono sicuro che onorerà al meglio la maglia del Livorno”.

R.A.