Divergenze in casa Inter

0
166
Thohir, Ausilio e Mazzarri (inter.it)
Thohir, Ausilio e Mazzarri (inter.it)

INTER MAZZARRI-AUSILIO / MILANO – La vicenda M’Vila, che pare abbia avuto un positivo epilogo (positivo per chi?), ha indubbiamente alimentato le voci di un rapporto non proprio brillante tra Mazzarri e l’area tecnica, nello specifico Ausilio. Voci giunte anche a noi già da qualche mese: al di là dei soldi, che sono davvero pochi – come noto l’Inter sta cercando e trattando giocatori sempre sulla base del prestito con diritto di riscatto, quindi nessun campione – tra l’allenatore e il direttore tecnico ci sono chiare divergenze in tema mercato, ovvero sul prototipo di rinforzi necessari ad aumentare la competitività della squadra (cosa non semplice) dopo tre a dir poco deludenti stagioni. Ed è altrettanto chiaro che questa silenziosa ma evidente diaspora interna (ed esterna, qualcuno del club ne ‘canta’ troppe ai giornali) possa arrecare qualche danno alla stessa Inter, tantopiù se a ciò aggiungiamo il fatto che Thohir non consideri Mazzarri (che non può fare miracoli, rimasto solo perché forte di un contratto oneroso in scadenza nel 2015) il tecnico in grado di accontentarlo e accontentare le esigenze dell’ambiente. Per concludere: tutto è obbligatoriamente destinato a rimanere così com’è. Thohir non tirerà fuori i soldi, o almeno quelli che servirebbero per ambire al terzo posto, Ausilio andrà su ‘opportunità’ o ‘scommesse’ a lui gradite e Mazzarri, da insofferente anche per il mancato rinnovo (d’altronde, una volta capito il vento, avrebbe anche potuto rassegnare le dimissioni al termine della stagione), continuerà a ingoiare bocconi amari.

Raffaele Amato