Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Fassone: “Bene la nuova Inter. Il FPF non ci lascia scelta, dovremo…”

Fassone: “Bene la nuova Inter. Il FPF non ci lascia scelta, dovremo…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:32
Marco Fassone (inter.it)
Marco Fassone (inter.it)

INTER FASSONE / PINZOLO – Direttamente dal ritiro nerazzurro di Pinzolo, Marco Fassone si è concesso ai microfoni di ‘Sky’ per parlare dei nuovi sviluppi di mercato e di altre questioni rilevanti in casa Inter. Ecco le parole del direttore generale nerazzurro: “Per M’Vila non è ancora finita, mancano dei dettagli e la prudenza non è mai troppa. E’ stata una trattativa molto difficile, ma ad oggi abbiamo un accordo totale anche se come ho detto c’è ancora qualcosa da risolvere. Ci tengo comunque a dire che l’intesa è totale anche con Mazzarri, che al contrario di quanto si è detto non è affatto stato d’intralcio all’affare. Medel? Speriamo che arrivi presto l’accordo con il Cardiff City. Il cileno è un profilo che ci piace molto e la situazione è in evoluzione, anche se difficilmente riusciremo a chiudere presto. Su Rolando c’è ancora da lavorare e Ausilio si sta impegnando molto, possiamo solo aspettare, così come per Jovetic: il mercato è lungo, ci sono tante possibilità e ad ogni ipotesi bisogna dare il giusto peso. Le percentuali, ad oggi, sono inutili”.

“Sono all’Inter relativamente da poco, questa sarà la mia terza stagione qui e sappiamo che c’è molto da lavorare. Questa squadra ha vissuto un ciclo straordinario che ora però si è concluso, perciò dobbiamo ricostruire tutto: io spero che nasca una nuova Inter, un’Inter diversa, ma comunque appassionante e in grado di vincere per rendere onore alla storia della società. Conquistare l’Europa League è stato un passo avanti: giocare solo in Italia non è abbastanza divertente e quest’anno abbiamo sofferto la mancanza del palcoscenico europeo, e i tifosi sono senz’altro d’accordo con noi. Thohir poi ha tantissimo entusiasmo e lo sta trasmettendo a tutti noi, ci segue con grande attenzione e la sua passione si sente. Per lui è questa, in realtà, la sua prima stagione da presidente dell’Inter. Anche Mazzarri è molto sereno e grintoso, ha abbracciato il progetto della società in tutti i suoi aspetti e sta mostrando quotidianamente la sua grande professionalità. Quanto manca al rinnovo di Ranocchia? Non lo so, spero non ci voglia molto. Il ragazzo è contento di stare qui e ha già parlato con la società e con Mazzarri. Alvarez, Guarin e Taider? Ad oggi sono giocatori dell’Inter, e finché lo saranno ci daranno una mano qui. Qualcuno purtroppo dovrà essere ceduto, però, perché il Fair Play Finanziario non lascia scelta. Ausilio sta lavorando anche su questo fronte, vedremo che cosa accadrà”.

Alessandro Caltabiano