Thohir: “In futuro spenderemo ancora. Da Mazzarri voglio risultati, altrimenti…”

0
184
Erick Thohir
Erick Thohir

INTER THOHIR / MILANO – “A Mazzarri non ho mai dato un ultimatum”. Così Erick Thohir ai microfoni de ‘La Repubblica’, evidentemente prima della sfida col Verona, finita 2-2, che ha rimesso in discussione il futuro del tecnico: “Credo nel progetto avviato con lui, può stare tranquillo poiché sappiamo che per sviluppare un piano ci vuole tempo. Ma al tempo stesso bisogna anche ottenere risultati – sottolinea il presidente nerazzurro -. Se i risultati continuano ad essere negativi, ne discuteremo come al solito tra noi. Ora abbiamo il problema degli infortunati che ci danneggia. Ma la squadra è buona”. Squadra buona ma che necessità di ulteriori rinforzi: “Da gennaio sono arrivati sette nuovi elementi, con varie formule. Spenderemo ancora in futuro“, continuando a rispettare le regole del Fair Play Finanziario: “Ora attendiamo verso febbraio le decisioni dell’Uefa, poi capiremo come muoverci. A Nyon abbiamo presentato il nostro programma quinquennale, siamo in contatto con l’Uefa ogni settimana per correzioni e confronti, Platini era contento che un proprietario andasse là a spiegare i suoi piani. Rispettiamo la norma, è giusta, tra l’altro nel 2012 a presentare il Ffp c’era un dirigente nerazzurro, Ernesto Paolillo“. Thohir è soddisfatto di quanto costruito e fatto nel suo primo anno da proprietario e presidente dell’Inter: “Siamo tornati in Europa ed era il nostro obiettivo, siamo al comando del girone, manca un punto per qualificarci. Fuori dal campo abbiamo rinnovato tutto il management con professionisti di valore e lo miglioreremo ancora. Il voto è ottimo. Lavorando duramente proverò a far tornare grande l’Inter“.

R.A.