Milan-Inter 1-1, Mancini: “Soddisfatto della squadra. Kovacic e la difesa a quattro…”

0
87
Roberto Mancini
Roberto Mancini

MILAN-INTER 1-1 MANCINI / MILANO – “Volevamo vincere, ma i derby sono sempre partite difficili, e anche quello di stasera lo è stato. Sono molto soddisfatto per come si è mossa la squadra, anche perché non era semplice assimilare il cambio di modulo in cinque giorni”. Lo ha detto Mancini a ‘Sky Sport’ dopo il poco brillante 1-1 col Milan: “Nell’immediato il nostro obiettivo è vincere molte partite anche non essendo perfetti. Gli errori erano prevedibili, in generale, però, bisogna saper sfruttare di più le occasioni create”. A questa Inter manca un regista in grado di guidare la squadra… Oppure il regista potrebbe essere M’Vila? “Ancora non posso dirlo, in settimana ho avuto qualche problema per via dei giocatori impegnati con le Nazionali e degli infortunati. Alcuni, come Hernanes e lo stesso M’Vila, devono trovare la condizione dopo gli infortuni”. Non ha funzionato il tridente: “E’ presto, si migliora col tempo e il lavoro – aggiunge il tecnico nerazzurro che poi si sofferma sul nuovo assetto difensivo e Kovacic, stasera sacrificato sull’out mancino e, nel complesso, autore di una brutta prestazione -. Ci vuole un po’ di tempo per perfezionare gli automatismi della difesa a quattro, anche se qualcuno dei miei gioca così già con la propria Nazionale. Mateo è un giovane al quale non bisogna dare troppa pressione. Se non passa attraverso degli errori, non può pensare di migliorare. Ha qualità e per questo, oltre che da mezz’ala, può giocare anche da trequartista e, come stasera, da esterno d’attacco. Guarin? Sono contento anche della sua prestazione”.

R.A.