Mancini: “Ci servono due esterni. Nessun caso Guarin!”

0
218
Roberto Mancini

INTER MANCINI / MARRAKECH (Marocco) – A Marrakech, dove stasera la sua Inter affronterà in amichevole il Paris Saint Germain degli ex Ibra, Maxwell, Thiago Motta e Blanc – “Sarà un test importante, la gara giusta per dare alla squadra un po’ di consapevolezza nei propri mezzi” – Roberto Mancini ha parlato apertamente anche di mercato: “Lo ripeto, ci mancano alcuni giocatori in ruoli specifici, tra cui due esterni. Vedremo cosa succederà – le sue parole a ‘Tuttosport’ -. Il problema del Fair Play Finanziario lo conosciamo tutti, se riusciamo a fare qualcosa prestito, avremo più opzioni. Altrimenti faremo il prossimo anno”. Il tecnico nerazzurro esclude una cessione importante: “Sarebbe un’altra strada da poter percorrere, ma se dai via un buon giocatore per prenderne un altro, sei daccapo”. A gennaio Mancini, che ha detto di non essersi “arrabbiato” per il mancato arrivo di Cerci e di apprezzare molto Lassana Diarra, vuole rinforzi di valore ed esperienza, “un usato sicuro in grado di far crescere e migliorare chi c’è già. Ma se si fa una cosa per forza, si rischia di farla male”. Inevitabile parlare del prossimo e primo avversario del nuovo anno, ovvero la Juventus: “Tra noi e loro il divario non è aumentato. E se andrà in un certo modo, questa gara potrebbe darci fiducia e consapevolezza. Sarà una sfida aperta, credo che affronterò la Juve con i giocatori che ci sono ora”. Caso Guarin? “Non esiste, aveva un permesso per rientrare direttamente ad Appiano. Mi aveva solo detto che, se ci sarebbe riuscito, sarebbe venuto pure qui in Marocco. Ala fine, non ce l’ha fatta”, chiosa Mancini.

R.A.