Inter-Celtic 1-0: ‘bomba’ Guarin, l’Europa League continua

0
274
Fredy Guarin in Inter-Celtic 1-0
Fredy Guarin in Inter-Celtic 1-0

INTER-CELTIC 1-0 / MILANO – Guarin, ancora, è il giocatore che trascina l’Inter alla vittoria. Rivitalizzato da Mancini, decisivo dal campionato all’Europa League, dove con una bomba all’angolino (87′) è riuscito a togliere l’ansia di dosso al pubblico (e non solo) di ‘San Siro’, permettendo ai nerazzurri di qualificarsi agli ottavi di Europa League. Ma onore al Celtic, in dieci per metà partita e mai datosi per vinto.

LA PARTITA
Dopo una partenza sprint (occasione sprecata da Icardi al 1′), l’Inter non riesce a tenere il ritmo del Celtic, gli interni non danno sostegno alla difesa e sulla fascia sinistra, presieduta dal rientrante D’Ambrosio, gli scozzesi fanno i padroni sprecando però la palla del possibile vantaggio con Mackay-Steven, il cui tiro trova la respinta di un Carrizo piazzato benissimo a copertura dello specchio. La squadra di Deila attua un pressing alto ed è sempre pericolosa col quartetto offensivo. Insomma, crede al passaggio del turno almeno fino al 36′, minuto in cui un ingenuo van Dijk va a commettere fallo da ammonizione, la seconda nel giro di dieci minuti che vale il rosso: con un uomo in meno, uscirà proprio Mackay-Steven per il difensore Ambrose, il Celtic si abbassa troppo favorendo l’avanzata dell’undici nerazzurro ma Shaqiri (quasi mai incisivo e in perenne ricerca della posizione giusta) e poi Icardi mancano l’appuntamento con il gol. Nella ripresa gli scozzesi riprendono vigore, a lottare su ogni pallone impedendo, il più che possono (quindi non sempre), ai nerazzurri di fare gioco. Mancini vede la squadra bloccata dalla cerniera avversaria (due linee da quattro), bisogna allargare il gioco, perciò cambia disposizione tattica: dal 4-3-1-2 al 4-2-3-1, Medel-Guarin in mezzo, Hernanes trequartista (ovvero nel ruolo a lui più congeniale: poi uscirà per Kovacic), Shaqiri e Palacio esterni a Icardi. Il match sembra scivolare sullo 0-0 fino a quando Guarin (87′) con un destro potente e preciso batte Gordon: 1-0, il cammino in Europa League, sognando la Champions, continua.

INTER-CELTIC 1-0
87′ Guarin (I)

CELTIC (4-2-3-1): Gordon; Matthews, Denayer, Van Dijk, Izaguirre; Brown, Bitton; Mackay-Steven (39′ Ambrose), Johansen, Armstrong (78′ Commons); Guidetti (58′ Forrest). A disp. Zaluska, Stokes, Henderson, Wasako. All. Deila.

INTER (4-3-1-2): Carrizo; Santon, Ranocchia, Juan Jesus, D’Ambrosio (79′ D’Ambrosio); Guarin, Medel, Hernanes (79′ Kovacic); Shaqiri; Palacio (88′ Puscas), Icardi. A disp. Handanovic, Vidic, Obi, Kuzmanovic. All. Mancini.

ARBITRO: Kruzliak (Svk)
AMMONITI: 43′ D’Ambrosio, 77′ Guarin (I); 70′ Gordon, 84′ Bitton, 86′ Matthews (C)
ESPULSI: dopp.amm. 36′ van Dijk (C)

Raffaele Amato