Murillo: “Ho scelto l’Inter perché ha un grande nome. Guarin mi ha detto che…”

0
83
Jeison Murillo e Fredy Guarin

INTER JEISON MURILLO / GRANADA –  Mancini si augura che Jeison Murillo possa rendere più forte e meno penetrabile la sua difesa: “Ho scelto l’Inter perché ha un nome molto grande – ha detto il difensore colombiano, ora al Granada, ai microfoni di ‘Mediaset Premium’ -. Da piccolo in famiglia si parlava sempre dell’Inter, mia madre sognava che giocassi con la maglia nerazzurra. Poi all’Inter c’è stato Cordoba, che per noi colombiani ha rappresentato qualcosa di molto grande, è il mio idolo“. Anche il connazionale e interista Guarin è stato importante per il suo approdo in nerazzurro: “Lui mi ha parlato tanto dell’Inter, prima di firmare gli ho chiesto alcune informazioni sulla squadra, sullo stile di gioco, sul livello… E il ‘Guaro’ mi ha confermato che è una squadra di buona caratura, per cui speriamo di far bene l’anno prossimo. Ci sono giocatori importanti: Palacio, Icardi, i due centrali, Shaqiri…”. A Thohir il 60 per cento del cartellino (il restante 40 appartiene a un fondo d’investimento, ndr) è costato 8 milioni più 2 di bonus: “Caratteristiche? Gioco sull’anticipo, la velocità è il mio punto forte. Ho fatto parte sempre di una difesa a quattro, ma una volta a Cadice ho giocato senza problemi in quella a tre”, conclude il classe ’92.

R.A.