Puscas: “Voglio vincere con l’Inter, ma in estate potrei andarmene in prestito”

0
142
George Puscas
George Puscas

CALCIOMERCATO INTER PUSCAS / MILANO – George Puscas non si ispira a uno qualunque, bensì a un certo Zlatan Ibrahimovic, che in nerazzurro ha vinto tre scudetti: “E’ il numero uno in assoluto, nell’amichevole a Marrakesh ho provato a chiedergli la maglia, ma l’aveva già promessa a un mio compagno”. I suoi punti di riferimento, però, sono Palacio e Icardi: “Mauro è un grande centravanti e studio con attenzione i suoi movimenti in area. Rodrigo lontano dalla porta fa sempre la cosa giusta per smarcarsi e mettere in difficoltà chiunque – dice al ‘Corriere dello Sport’ l’attaccante rumeno che ha raggiunto un accordo per il rinnovo del suo contratto fino al 2019 -. Il mio ruolo? Fare l’attaccante laterale mi piace, ma mi esprimo al meglio quando gioco davanti alla porta. Sono veloce, tecnico e potente. Mi piace duellare con gli avversari”. Mancini è il miglior tecnico che potesse incontrare nel suo percorso di crescita: “Il mister mi trasmette fiducia, è un grande, ha notevole personalità e aiuta i giovani a crescere. In allenamento mi parla molto e mi dà tanti consigli. Obiettivi? Voglio giocare sempre di più, diventare un giocatore importante e arrivare il più in alto possibile con l’Inter, la squadra che – assieme al Chelsea – seguivo di più da bambino”. Un anno fa Thohir disse no alla proposta dell’Arsenal, che per Puscas arrivò a offrire 3,5 milioni di euro, ma “se la dirigenza lo riterrà giusto, in estate potrei andare altrove in prestito a giocare”.

R.A.