Inter, Kondogbia trattativa difficile e Icardi sacrificabile

0
99
Geoffrey Kondogbia
Geoffrey Kondogbia

INTER PICONCELLI MERCATO NERAZZURRO/MILANO-Il mercato estivo è appena iniziato, ma l’Inter è tra le squadre più attive e con le idee chiare, per cercare di accontentare nel miglior modo possibile Roberto Mancini e avere una squadra competitiva. In merito alle future mosse di mercato della società nerazzurra, ha parlato ai microfoni di IlSussidiario.net l’agente Daniel Piconcelli. La prima domanda riguarda il giocatore del Monaco Geoffrey Kondogbia, il calciatore scelto dall’Inter per il centrocampo, dopo la risposta negativa di Yaya Touré  e lui ha detto: “Grande giocatore senza dubbio, talento importante in prospettiva, ma ha un costo decisamente alto per l’Inter“.
Vista la risposta, gli chiedono se non crede ad un mercato di valore della società nerazzurra e lui spiega: “Non dico questo, ma Thohir ha parlato di un mercato autofinanziato, quindi dovrà prima andare via qualcuno”. Gli domandano, cosa pensa di Felipe Melo su cui Roberto Mancini sembra puntare e lui chiarisce: “Il brasiliano è un guerriero e conosce bene Mancini, ma a questo punto non capirei davvero il progetto dell’Inter di Thohir“.
Gliene chiedono delucidazioni e lui ribadisce: “Se l’Inter ha voglia di arrivare al primo posto ha bisogno di altri giocatori, se invece vuole puntare al terzo o quarto posto punterei su giovani calciatori”. Si è parlato di mercato auto finanziato, quindi gli chiedono se potrebbe essere Handanovic uno dei sacrificati e lui risponde: “Difficile immaginare chi possa lasciare l’Inter anche perché si parla di un possibile rinnovo per il portiere sloveno. Starei attento ad Icardi“. Il giocatore ha appena rinnovato e Mancini punta molto sul suo centravanti, quindi gli domandano perché questa ipotesi e lui dice: “Icardi ha un valore importante dopo questa stagione, è chiaro che qualora arrivasse un’offerta da 35­-40 milioni di euro io lascerei andare il centravanti argentino”.

 

Luigi De-Stefani