Carpi-Inter 1-2, Jovetic: “Sono arrabbiato, vedrete chi sono. Eder e Perisic…”

0
76
Stevan Jovetic
Stevan Jovetic

CARPI-INTER 1-2 JOVETIC / MODENA – Tempo di interviste per Stevan Jovetic, dopo l’ottima prestazione e la doppietta con cui ha steso il Carpi. L’attaccante dell’Inter ha parlato così ai microfoni di ‘Sky’: “Io ho fatto gol ma il merito non è solo mio, alla fine contano solo i punti. Mi aspettavo di partire bene, ma non così tanto: sono arrabbiato, anche al City lavoravo bene e voglio dimostrare sul campo chi sono. Eder? Oggi ha fatto un gol pazzesco, se venisse da noi sarei contentissimo. Tutti troveremo la nostra posizione in campo e saremo contenti, per quanto mi riguarda a me piace stare vicino alla porta ma quello lo decide Mancini”.

A ‘Mediaset Premium’, Jovetic ha aggiunto: “Non immaginavo di partire così, sono contentissimo per i gol ma soprattutto per la vittoria. Il Carpi meritava il pareggio per quello che ha fatto vedere nella ripresa, ma abbiamo reagito benissimo e fatto il gol-vittoria. Ora dobbiamo fare bene in nazionale. Pellegrini? Non ho niente da dirgli, non gli dedico i gol: sono contento che siano partiti bene, e di come sto giocando. Siamo tutti contenti. Perisic? A questo dovrebbe rispondere Mancini, lui può giocare sia a destra che a sinistra e sono felicissimo che sia qui. Lo scudetto? E’ presto per pensarci, daremo il massimo per trovare almeno il terzo posto. Io mi sento bene, ma mi ci vorrà ancora un po’ per entrare in condizione. Le vittorie, i gol e i miei compagni mi aiutano tantissimo”.

Alessandro Caltabiano