Inter-Milan 1-0, Guarin è l’uomo derby. Nerazzurri in testa alla classifica

0
338
Gol di Guarin, Inter-Milan 1-0
Gol di Guarin, Inter-Milan 1-0

SERIE A INTER-MILAN 1-0 / MILANO – Non era il designato protagonista della vigilia. Ma lo è stato sul campo, Fredy Guarin. L’uomo derby è lui. Mancini sceglie Medel per sostituire Miranda. Mihajlovic rivoluziona il centrocampo, con Montolivo al posto di de Jong il gioco dei rossoneri (che pressano alti) è più fluido e organizzato. Bacca e Luiz Adriano, quando vogliono, sono imprendibili, bucano la difesa interista (coppia centrale inedita e poco affidabile, almeno per venti minuti), scarsamente coperta dalle mezz’ali: ben due volte l’ex Shakhtar va a un passo dal gol. Errore di Murillo in costruzione, salva poi Handanovic (è il 2′). Taglio tempestivo di Juan Jesus che blocca il suo ingresso in area (è il 16′). L’Inter viaggia su ritmi più bassi e non ha spinta sulle fasce: Perisic, all’esordio con Melo (prestazione sontuosa), sulla trequarti – in zona Montolivo, che gli sfugge quasi sempre – non incide. Al 43′ il primo vero contropiede, quello applicato con la dovuta velocità. Allo scadere Jovetic (il più attivo) serve Icardi (capitano), tiro non irresistibile dell’argentino che David Lopez respinge col piattone. Milan meglio dell’Inter anche a inizio ripresa.

Ma al 57′ i nerazzurri trovano il gol del vantaggio: con fatica e fortuna Medel riesce a oltrepassare il pressing dei rossoneri (poi scoperti), palla a Guarin che dalla lunga distanza, con l’interno sinistro, realizza l’1-0. Mihajlovic si gioca le carte Balotelli (che coglie il palo e impensierisce Handanovic con una punizione del suo repertorio) e Cerci, Mancini fa esordire pure Telles (per l’infortunato Juan Jesus), cambia Jovetic con Palacio e fa entrare Ranocchia. Con l’ex capitano l’Inter passa alla difesa a cinque e resiste senza affanni con un Kondogbia trascinatore portando a casa i tre punti. Che fanno nove nelle prime tre giornate del campionato, che significano testa della classifica in solitaria.

INTER-MILAN 1-0
57′ Guarin

INTER (4-3-3): Handanovic; Santon, Medel, Murillo, Juan Jesus (61′ Telles); Guarin, Melo, Kondogbia; Perisic (84′ Ranocchia), Icardi, Jovetic (72′ Palacio). A disp.: Carrizo, Ranocchia, Montoya, D’Ambrosio, Nagatomo, Brozovic, Gnoukouri, Biabiany, Ljajic, Manaj. All.: Mancini.

MILAN (4-3-1-2): Lopez; Abate, Zapata, Romagnoli, De Sciglio; Kucka (72′ Poli), Montolivo, Bonaventura; Honda (80′ Cerci); Bacca (60′ Balotelli), Luiz Adriano. A disp.: Abbiati, Donnarumma, Mexes, Alex, Ely, Calabria, Nocerino, de Jong, Suso. All.: Mihajlovic.

ARBITRO: Rocchi di Firenze
NOTE – ammoniti: 21′ Abate, 41′ Honda, 65′ Kucka (M); 36′ Juan Jesus, 63′ Felipe Melo (I)

Raffaele Amato