Imbula sr butta l’amo: “Può giocare con Kondogbia. Se l’Inter lo volesse ancora…”

0
118
Giannelli Imbula in azione con la maglia del Porto
Giannelli Imbula in azione con la maglia del Porto

CALCIOMERCATO INTER IMBULA AGENTE / MILANO – Quel che è successo è noto: la scorsa estate l’Inter fu a un passo dal prenderlo, poi una volta appurata la concreta possibilità di strappare Kondogbia al Milan, cioè di prendere la prima alternativa a Yaya Touré, mollò la presa agevolando l’ingresso in scena del Porto, a sua volta ‘aiutato’ dal fondo Doyen, nel mercato abituato coi suoi tentacoli a fare doppio se non triplo gioco. Storia di Giannelli Imbula e del suo trasferimento (da almeno 20 milioni, più ingaggio da 4 netti) al club di Pinto da Costa. In Portogallo il francese non sta deludendo, anzi i media nazionali e quelli inglesi già ipotizzano per lui un futuro in Premier League.

C’è chi invece, come Willy Ndangi, ovvero il padre del classe ’92 nato a Vilvoorde (Belgio), non esclude un trasferimento proprio all’Inter: “Non è mai troppo tardi per vederlo in nerazzurro, anche se ormai solo per la stagione 2016-2017 – ha detto a ‘calciomercato.com’ -. Se lo vogliono ancora, devono venire a chiederlo al Porto. Non abbiamo nulla contro l’Inter dopo quello che è successo la scorsa estate. Guardiamo il campionato italiano e può giocare insieme a Kondogbia“. Sul contratto di Imbula, in scadenza nel 2020, ci sarebbe una clausola rescissoria di ben 60 milioni di euro. Per questo quelle di Ndangi sono dichiarazioni che lasciano il tempo che trovano.

R.A.