Mudingayi: “Titolare all’Inter, ora per giocare devo pagare! Vorrei solo…”

0
21
Mudingayi al Cesena
Mudingayi al Cesena

INTER MUDINGAYI / BRUXELLES (Belgio) – “Non riesco a capire perché non gioco”. Così Gabi Mudingayi, ex Inter, ha parlato al quotidiano belga ‘La Capitale’. Il centrocampista di origine congolese non riesce a trovare un impiego in una nuova squadra: “L’Elche non ha mai depositato il mio contratto, nonostante le promesse, perché ha problemi per 20 milioni di euro. Avrei potuto rilanciarmi al Cesena, dove spesso sono stato nominato migliore in campo, poi ho avuto una proposta dall’India per 100mila euro all’anno ma non se n’è fatto niente. Tutti si chiedono come stia fisicamente”, racconta l’ex nerazzurro, “ma io mi sento bene, ho avuto qualche problema soltanto quando ero all’Inter. Posso giocare a buon livello per altri due anni, ed è un mistero come mai non gioco dopo essere stato titolare in una squadra come l’Inter. E invece sono costretto ad allenarmi da solo da tre mesi. Per colpa di tutto questo ho cominciato a soffrire d’ipertensione, io amo il calcio e vorrei smettere per scelta mia, non così. Neanche i club belgi mi hanno mai chiamato, come se in carriera non avessi fatto niente. I soldi non sono un problema, non ne prendo da due mesi. Vorrei rimettermi in gioco solo per dimostrare chi sono. La gente mi ferma per strada e si dice incredula per il fatto che nessuno mi chiami per giocare, è come se avessi un sortilegio addosso. Mi sono ridotto che per giocare devo pagare, affittare un campo da calcio”.

A.C.