Calleri: “Seguo l’Inter, ma per il futuro vedremo. Non vado in Europa se…”

0
21
Jonathan Calleri (Getty Images)
Jonathan Calleri (Getty Images)

INTER CALLERI / MADRID (Spagna) – Intervistato da ‘Marca’, Jonathan Calleri ha mostrato più di una titubanza all’idea di attraversare l’Atlantico per trasferirsi in Serie A. L’attaccante argentino, che approderebbe all’Inter dopo sei mesi al Bologna, ha parlato così all’importante quotidiano spagnolo: “L’interesse di tanti club europei per me è motivo di grande orgoglio, vuol dire che ho fatto bene in Argentina. Ora però devo continuare a lavorare duro, per essere al livello di un calcio competitivo come quello europeo e degli attaccanti che giocano lì. I complimenti di Mancini? Fanno molto piacere, già sono felice che un allenatore così importante mi conosca! Ora però devo pensare al Boca Juniors e alla Copa Libertadores, poi si vedrà”.

Dichiarazioni di facciata? Staremo a vedere. Nel frattempo, Calleri è stato molto chiaro su un altro argomento, quello relativo al minutaggio: “Voglio giocare, questa è la mia priorità. Non intendo andare in Europa a fare panchina, a quel punto preferisco restare al Boca per altri sei mesi e giocare la Copa Libertadores. Noi, qui, abbiamo un conto aperto con questa competizione. Seguo la Premier League, la Liga e la Serie A, soprattutto Barcellona, Real Madrid, Chelsea, Manchester City, Inter, Milan e Juventus. E ovviamente amo il calcio argentino”.

Alessandro Caltabiano