Empoli-Inter, Giampaolo: “Serviranno gioco e umiltà. Loro sono…”

0
178
Marco Giampaolo ©Getty Images
Marco Giampaolo ©Getty Images

SERIE A EMPOLI-INTER CONFERENZA GIAMPAOLO / EMPOLI – “Quella di domani sarà una partita difficile contro una squadra che ha tanta qualità e fisicità, e che – aspetto da evidenziare – riesce a vincere anche quando non domina“. Pensieri e parole di Marco Giampaolo alla vigilia della sfida, valevole per la 18esima di Serie A, con l’Inter di Mancini: “I nerazzurri hanno perso contro Lazio, Napoli e Fiorentina, ovvero contro tre squadre che giocano a calcio. Per questo noi non possiamo prescindere dal farlo e siamo costretti a giocare, questo poi non vorrà dire che basterà per vincere – ha aggiunto il tecnico dell’Empoli, ottavo in classifica e che nelle ultime quattro gare di campionato ha ottenuto il massimo dei punti -. Sicuramente questa gara è un bel banco di prova dopo le prestazioni che abbiamo fatto. Affrontiamo la formazione più cinica e fisica del campionato e noi dovremo avere autostima nel collettivo, sapere che siamo forti anche individualmente. Guardando la nostra classifica non ci deve essere presunzione: quello che abbiamo fatto di buono sta lì e lo abbiamo ottenuto perché abbiamo avuto un certo tipo di atteggiamento: adesso affrontiamo l’Inter con umiltà sapendo che fra noi e loro c’è un abisso. Io ai miei chiedo sempre la prestazione che poi può sfociare anche nel risultato”, chiosa Giampaolo che domani dovrà fare a meno di Tonelli, pilastro della difesa e uno dei leader del suo finora sorprendente Empoli.

R.A.