Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Inter, Ranocchia al Milan? “Più no che sì”

Inter, Ranocchia al Milan? “Più no che sì”

Andrea Ranocchia ©Getty Images
Andrea Ranocchia ©Getty Images

CALCIOMERCATO INTER MILAN RANOCCHIA / MILANO – Andrea Ranocchia dovrebbe lasciare l’Inter in questa sessione di mercato. Per il difensore, che vuole giocare con continuità per non perdere la convocazione all’Europeo, il club nerazzurro fa però fatica a trovare una nuova sistemazione. Il Liverpool sembrava disposto a mettere sul piatto 9 milioni di euro prima della virata su Caulker, la Sampdoria – che aveva trovato il gradimento del giocatore – non era e non è intenzionata ad andare oltre la semplice formula del prestito, con contributo all’ingaggio – quello dell’umbro è di 5 milioni lordi – da parte di Thohir. Nel weekend è tornato a farsi sotto nientemeno che il Milan, che già ci aveva pensato e provato sul finire del mercato estivo, proponendo il prestito con diritto di riscatto a 7-8 milioni. L’Inter ha risposto picche anche ai cugini rossoneri, ma è disposta a cambiare idea se il diritto diventasse obbligo. Difficile che ciò accada, stando almeno alle dichiarazioni rilasciate dall’ad milanista Galliani prima della gara – vinta 2-0 – contro la Fiorentina: “Ranocchia? Molto più no che sì. Abbiamo pensato a un difensore centrale quando si è fatto male Rodrigo Ely. Quindi, vediamo fino all’ultimo. Direi quasi no“. Ha invece dribblato l’argomento Sinisa Mihajlovic: “Ranocchia utile alla nostra causa? Sono abituato a non parlare dei giocatori che non alleno. Parlo con la società e sappiamo se c’è bisogno di prendere qualcosa. Per me è importante recuperare quei giocatori che non sono disponibili”, le parole del tecnico del Milan riportate da ‘sportmediaset’. Per Ranocchia resta in piedi pure la pista Juventus, ma è impossibile uno scambio alla pari con Caceres, in scadenza di contratto a giugno. Il posto dell’ex capitano nerazzurro se lo contendono in due: Rolando, già all’Inter nel 2013-2014, e Federico Barba dell’Empoli.

R.A.