Inter-Palermo, Zauli: “A San Siro uno dei miei ricordi più belli”

0
23
Inter-Palermo
Inter-Palermo

INTER-PALERMO ZAULI INTERVISTA/PALERMO-Domani sera allo stadio Meazza, andrà in scena il posticipo della 27° giornata del campionato di serie A, tra Inter e Palermo. Il quotidiano regionale online Meridionews, ha contattato l’ex fantasista della squadra rosanero Lamberto Zauli, ora allenatore in Lega Pro al Santarcangelo, per avere le sue delucidazioni sulla sfida. Queste le sue dichiarazioni in merito: “È chiaro che non si va a Milano con i favori del pronostico ma il Palermo non parte battuto. Ogni gara serve per costruire un certo tipo di mentalità e si gioca sempre per ottenere dei punti”. Gli fanno notare che la squadra nerazzurra, arriva dalla bella e inutile vittoria sulla Juventus in Coppa Italia e lui dice: “I nerazzurri, che non avevano nulla da perdere, hanno disputato certamente un’ottima partita ma per dire che la formazione di Mancini si è sbloccata definitivamente è necessaria una continuità di prestazioni e di risultati. Il Palermo deve andare a San Siro per giocare la propria partita e può contare su una buona qualità ed organizzazione“. Gli ricordano il pareggio per 1-1 che il Palermo riuscì ad ottenere il 18 settembre 2004, anche grazie all’accoppiata Zauli-Toni, il primo autore dell’assist per il secondo, che fruttò la rete della formazione siciliana e in merito ricorda: “Era la prima trasferta affascinante dopo tanti anni di serie B e C, confezionai l’assist per il gol di Luca. È certamente uno dei ricordi più belli della mia esperienza a Palermo“.

 

Luigi De-Stefani