Inter, corsia destra: piace Fabinho. Ma il ‘sogno’ è Semedo

0
124
Inter, piace Semedo del Benfica ©Getty Images
Inter, piace Semedo del Benfica ©Getty Images

CALCIOMERCATO INTER CORSIA SINISTRA / MILANO – Inter, in estate sarà mezza rivoluzione sulle corsie esterne. Specie per quelle di difesa. Certo per l’out sinistro, anche se l’agente continua a smentire, l’arrivo di Caner Erkin, fluidificante del Fenerbahçe in scadenza di contratto a giugno. Possibile per l’out destro, visti i buoni rapporti con il Monaco – vedi l’affare Kondogbia portato a termine dalle due società poco meno di un anno fa – l’acquisto di Fabinho (in corsa con Vrsaljko, Bruno Peres e altri). Il brasiliano è giovane (22 anni) ma ha già una discreta esperienza a livello internazionale. 7 gol quest’anno, un eccellente bottino per un terzino che – come tutti i brasiliani – è molto bravo nella fase offensiva meno in quella difensiva. Per il club del Principato vale almeno 15 milioni di euro. Parte, ma l’Inter spera tutti, di questi soldi Ausilio potrebbe racimolarli dalle cessioni di D’Ambrosio e Santon. Yuto Nagatomo, invece, dovrebbe restare: nei prossimi giorni o settimane arriverà l’annuncio del rinnovo contrattuale fino a giugno 2019.

SCOUT PER SEMEDO – Restano in tema corsie esterne: per quella destra il ‘sogno’ sarebbe in realtà Nelson Semedo, per il quale – come riportano i media lusitani – l’Inter manderà degli osservatori a Lisbona per il match contro il Bayern Monaco valevole per i quarti di finale di Champions League. Ma il 22enne portoghese, assistito dal potente agente-broker Jorge Mendes, costa moltissimo: almeno 35-40 milioni. Cifra comunque inferiore a quella fissata per la clausola rescissoria, 60 milioni di euro.

R.A.