Inter, Bolingbroke: “Partite alle 20:45 non adatte all’Oriente”

0
129
Il CEO Bolingbroke all'ECA ©inter.it
Il CEO Bolingbroke all’ECA ©inter.it

INTER BOLINGBROKE DICHIARAZIONE/MILANO-Intervistato dalla BBC, il dirigente nerazzurro Michael Bolingbroke ha voluto far notare che gli orari serali delle partite delle principali squadre italiane, non sono visibili, per il fuso orario, dalla stragrande maggioranza dei tifosi asiatici. Queste le sue parole in merito: “Quando abbiamo trasmesso le partite alle 20:45, nel cuore della notte in Asia, abbiamo perso il 75% della fan base. Decisioni del genere devono essere discusse in Lega“. Questa presa di posizione viene confermata dalle statistiche mostrate dal settimanale Panorama: calcolando tutte le partite disputate in orari pomeridiani, da Juventus, Napoli, Roma, Inter e Milan, si arriva a 58. Su un totale di 190 potenziali e con un incidenza del 30,5%: questo significa che sette partite su 10, delle cosiddette grandi, vengono disputate in orario serale, le 20,45 nella maggioranza dei casi. Nello specifico la classifica dice che Roma e Napoli sono in testa con 14 prime time, seguiti dalla Juventus a 13 il Milan a 10 e l’Inter a 9.

 

Luigi De-Stefani