Inter, dubbi per Mancini in vista del Frosinone

0
268
Inter, Roberto Mancini ©Getty Images
Inter, Roberto Mancini ©Getty Images

FROSINONE-INTER ULTIME / MILANO – Inter pronta per la trasferta  ciociara. I nerazzurri hanno svolto quest’oggi la seduta di rifinitura alla vigilia del match contro il Frosinone: giornata di indicazioni, dunque, per il tecnico Roberto Mancini, chiamato a risolvere alcuni grattacapi di formazione e a presentare una squadra motivata e sicura dopo l’inattesa sconfitta con il Torino.

Inter, due possibilità per Mancini

Sulle possibilità di Mancini pesano – non troppo gravemente – le squalifiche di Miranda e Nagatomo. Per sopperire all’assenza del brasiliano, il tecnico può contare su Juan Jesus, oppure arretrare Medel accanto all’altro difensore centrale, Murillo. Nel primo caso, Medel agirebbe sulla mediana con Kondogbia (diffidato), mentre in avanti avrebbero spazio Brozovic, Ljajic, Eder e Icardi; se il cileno invece giocherà da difensore (ipotesi più probabile), Brozovic si assesterà a centrocampo, lasciando il suo posto a Palacio.
A prescindere da questo discorso, i terzini saranno D’Ambrosio a destra e Telles a sinistra, con quest’ultimo a sostituire il “collega” giapponese, fresco di rinnovo.

“Check up” Frosinone: una rosa ridotta all’osso

Non se la passa meglio Stellone, rimasto orfano di Dionisi (squalificato), Sammarco e Soddimo (infortunati). Assenze pesanti, che privano il tecnico del Frosinone di diverse alternative alla formazione titolare. Il primo sarà sostituito da Kragl, destinato dunque a far parte del tridente con Paganini e Ciofani; a centrocampo, invece, l’ex Sassuolo Chibsah appare in vantaggio rispetto a Buchel.

A.C.