Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Simeone ha “mentito” all’Inter: sarà manager all’Atletico

Simeone ha “mentito” all’Inter: sarà manager all’Atletico

Simeone-Inter
Simeone (Getty Images)


INTER MANCINI FUTURO /
MADRID (Spagna) – Simeone-Inter sì, Simeone-Inter no. Le indiscrezioni sul possibile futuro nerazzurro del ‘Cholo’, che recentemente sono state rilanciate da alcune sue affermazioni inequivocabili, si rincorrono ormai da tempo, salvo poi essere smentite dai fatti, almeno finora. Perché Simeone, tecnico dell’Atletico Madrid ormai dal dicembre 2011, in Spagna si è tolto grandissime soddisfazioni, ridando lustro ad un club dopo un periodo non proprio brillante e portandolo ad un soffio dalla vittoria della Champions League nel 2014. Pancia piena? Voglia di cambiare aria, di ripercorrere la sua carriera da calciatore? Forse. O forse no.

Simeone come Ferguson…

Nell’estate dell’ormai lontano 1997, l’allora centrocampista argentino lasciò l’Atletico, dopo tre anni di militanza, per approdare all’Inter. Questa storia difficilmente si ripeterà adesso che è allenatore, secondo ciò che alcune fonti vicine all’ambiente madrileno hanno raccontato a ‘El Digital Viral’. Il ‘Cholo’, infatti, sarebbe allettato dall’idea di diventare un vero e proprio manager all’inglese, ruolo che gli è stato promesso dall’Atletico a partire dalla prossima stagione. Avrà nuovi poteri e maggiori responsabilità, sia per quanto riguarda il mercato, sia per quanto riguarda il settore giovanile, con l’obiettivo di trasmettere a tutte le categorie del club il suo modello di gioco, in modo da ritrovarsi con tutti i suoi calciatori – anche giovanissimi – sempre a disposizione. L’accordo è stato persino già raggiunto, anche se diventerà operativo soltanto con il raggiungimento degli obiettivi stagionali imposti dalla dirigenza dei ‘Colchoneros’ (al momento secondi in classifica sopra il Real Madrid, ed ancora in corsa per la semifinale di Champions nonostante quanto accaduto col Barcellona).

…con buona pace dell’Inter

Va da sé che un progetto di questo tipo vincolerebbe Simeone alla società madrilena forse non a vita, ma certamente per molti anni. Impedendogli, di fatto, il ricongiungimento con un’altra squadra che all’argentino ha dato tanto, e con tanto è stata ripagata.

Alessandro Caltabiano