Inter-Empoli 2-1, Mancini: “Via libera a chi vuole andarsene. Juve imprendibile”

0
49
Inter-Empoli 2-1, le parole di Roberto Mancini ©Getty Images
Inter-Empoli 2-1, le parole di Roberto Mancini ©Getty Images

SERIE A INTER-EMPOLI 2-1 MANCINI / MILANO – Inter-Empoli 2-1, i nerazzurri blindano il quarto posto che vuol dire accesso diretto ai gironi della prossima Europa League. Queste le parole di Mancini dopo una partita non positiva sotto l’aspetto della prestazione: “Dovevamo chiuderla nel primo tempo – le parole del tecnico nerazzurro ai microfoni di ‘Sky Sport’ -. Nella ripresa, con l’uscita di Icardi, abbiamo perso lucidità non riuscendo più a gestire il pallone. Obiettivo della prossima stagione? Per lo Scudetto non potremmo competere, questa Juventus è molto più forte di noi, anche se il calcio è strano, vedi il Leicester che ha vinto inaspettatamente la Premier League. Non siamo più l’Inter del 2006 o del 2010, ci vuole pazienza e tempo per ricostruire una squadra importante. Non so se qualche big potrebbe chiedere di andar via senza la Champions, nel caso siamo disposti ad accontentarlo – ha detto Mancini in risposta alle dichiarazioni di Handanovic -. La società sta comunque lavorando bene per il futuro. Ringrazio i tifosi che ci hanno sempre supportato anche nei momenti di difficoltà. Alla fine è stata la migliore stagione in termini di punti degli ultimi cinque anni”, ha concluso.

R.A.