Esonero Mancini, che retroscena: via per ‘colpa’ di Icardi e Gabbiadini

0
16
Esonero Mancini
Inter, Roberto Mancini ©Getty Images

ESONERO MANCINI RETROSCENA GABBIADINI ICARDI / MILANOEsonero Mancini, spunta un altro retroscena dopo le prime indiscrezioni che vi abbiamo riferito stamattina. Quest’ultimo, svelato da Pedullà, ha come protagonista la vicenda Icardi, l’uomo più discusso delle ultime settimane che ha contribuito alla rottura tra il tecnico e il gruppo Suning.

Esonero Mancini, Icardi ‘decisivo’

Il rapporto tra i due non è mai stato idilliaco e la società ha fatto una scelta in funzione del futuro: tenere Icardi e mandare a casa il traballante Mancini, col quale non ci sono stati margini per un rinnovo e col quale è mancata fiducia. Thohir e Suning hanno deciso di sostituirlo anche dopo la proposta (o presunta tale) del Napoli che avrebbe offerto Gabbiadini e 50 milioni in cambio dell’argentino. Stando alle ultime indiscrezioni, venuto a conoscenza di ciò, l’allenatore non avrebbe avuto esitazioni e avrebbe esortato a concludere l’affare con la frase “ma ci state pensando ancora?”

Tuttavia, la posizione dei cinesi è stata abbastanza chiara dall’inizio: ritenevano e ritengono un clamoroso errore privarsi di un centravanti potenzialmente tra i futuri top player a pochi mesi dal loro insediamento. Per questo si è scelta questa decisione drastica che ha portato al cambio con De Boer: sarà la scelta giusta?

S.M.www.interlive.it