Serie A, Chievo-Inter 2-0: doppio Birsa, esordio amaro per de Boer

0
36
Serie A, Chievo-Inter 2-0 ©Getty Images
Serie A, Chievo-Inter 2-0 ©Getty Images

SERIE A CHIEVO-INTER 2-0 / VERONA – Parte con una sconfitta la stagione della nuova (vecchia) Inter targata Frank de Boer. Al ‘Bentegodi’ la squadra del tecnico olandese gioca male cadendo sotto i (due) colpi di Birsa che regala all’organizzato e pratico Chievo i primi tre punti nella Serie A 2016-2017. De Boer alla Mancini, sorprende subito sul piano tattico optando per il non immaginabile 3-5-2: D’Ambrosio nel terzetto difensivo, davanti Eder e Icardi. E’, invece, il solito Chievo: 4-3-1-2 con Birsa alle spalle di Meggiorini e Inglese. Inter soporifera e piatta, con un Banega che fa enorme fatica trovare la migliore posizione in campo, rischia una sola volta – Meggiorini conclude di un soffio a lato un’azione di contropiede – ma allo stesso tempo crea zero o quasi non impensierendo la formazione di Maran che si conferma davvero ben organizzata. Unica nota di rilievo la chiusura di Sorrentino a Ranocchia al termine di un mischione in area di rigore.

A inizio ripresa (49′) i clivensi passano in vantaggio con una ripartenza perfetta che Birsa, bravo con una finta a far fuori sia Ranocchia che D’Ambrosio, colpevoli di provare l’opposizione in scivolata, termina nella porta difesa da Handanovic. Nerazzurri nervosi, la reazione e il cambio di passo non arrivano nemmeno con gli ingressi di Perisic, Brozovic e Palacio. Il Chievo non fatica a gestire e trova pure il raddoppio che chiude il match sempre con Birsa, all’80’ indisturbato con un destro preciso all’angolino basso.

CHIEVO-INTER 2-0
49′ e 80′ Birsa

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Cesar, Gobbi; Castro (62′ N.Rigoni), Radovanovic, Hetemaj; Birsa (85′ Parigini); Meggiorini (75′ Pellissier), Inglese. A disp. Seculin, Bressan, Frey, Spolli, Gamberini, Sardo, Costa, Jallow, De Paoli, Pellissier. All. Maran

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Miranda; Candreva (60′ Perisic), Kondogbia, Medel, Banega (69′ Brozovic), Nagatomo; Icardi, Eder (74′ Palacio). A disp. Carrizo, Berni, Erkin, Santon, Yao, Gnoukouri, Melo, Jovetic, Biabiany. All. de Boer

ARBITRO: Irrati di Pistoia
NOTE – Ammoniti: D’Ambrosio, Meggiorini, Radovanovic, Medel, Brozovic, Kondogbia

Raffaele Amato