Inter, lo Sporting ‘rifiuta’ Santon. Volpi lo difende: “Non va bollato”

0
61
Inter, Davide Santon in azione ©Getty Images
Inter, Davide Santon in azione ©Getty Images

CALCIOMERCATO INTER FUTURO SANTON DOTTOR VOLPI / MILANO – Santon come Jovetic: resta all’Inter. Come riporta ‘Premium Sport’ ieri lo Sporting Lisbona – con cui sono stati appena conclusi gli affari Joao Mario e Delgado – ha detto alla dirigenza nerazzurra, che lo aveva proposto, di non essere interessata all’acquisto del terzino classe ’91. Il quale durante questa sessione di calciomercato è stato almeno tre volte a un passo dall’addio: il trasferimento al Sunderland è saltato per motivi strettamente economici, a Napoli e poi West Ham per problemi di natura fisica riscontrati durante le visite mediche.

Inter, Volpi ‘difende’ Santon: “Non va bollato”

Allora come oggi, però, l’Inter non ci sta a sentir definire Santon, che è in estate e domenica scorsa è sceo regolarmente in campo  – e che svolge un costante lavoro di prevenzione in modo da rinforzare la muscolatura della gamba destra – un calciatore ‘rotto’. Per difendere il classe ’91 – nella sua giovane carriera già sottopostosi a un paio di interventi al menisco – la società nerazzurra ha scelto il suo responsabile dello staff medico, vale a dire il dottor Volpi: “Bisogna fare attenzione ad alzare eccessivamente l’asticella dell’idoneità sportiva a livello ortopedico perché altrimenti finisce che possono giocare 3 o 4 calciatori in tutta la Serie A. Si potrebbe arrivare all’assurdo di avere dubbi su ogni calciatore operato al legamento crociato. Certe situazioni andrebbero maneggiate con maggiore riservatezza, per rispetto della privacy dell’atleta che rischia di essere bollato andando avanti della carriera”.

R.A.