Brozovic salta anche cena di squadra. De Boer: “Nessuno più grande dell’Inter”

0
65
Brozovic salta la cena di squadra - Getty Images
Brozovic salta la cena di squadra – Getty Images

POST INTER-JUVENTUS 2-1 CENA SQUADRA DE BOER BROZOVIC / MILANO – La grande vittoria contro la Juventus, arrivata in rimonta grazie a una prestazione superba di tutta la squadra (Icardi, Banega e Miranda su tutti), ha spento le voci sul possibile esonero di Frank de Boer e riacceso l’entusiasmo in casa Inter. Il successo scacciacrisi nel derby d’Italia, che riscatta la figuraccia europea di giovedì scorso contro il Be’er Sheva, è stato ovviamente apprezzato e applaudito dalla proprietà, nuova (Zhang e figlio) e vecchia (Erick Thohir) presente ieri allo stadio ‘Meazza’. E festeggiato a cena insieme a quasi tutti i calciatori. Gli unici due assenti della serata post-Juve sono stati Kondogbia e Marcelo Brozovic.

Se il francese è almeno stato in panchina contro i bianconeri, sabato il croato non era stato nemmeno convocato per il big match valevole per la quarta giornata di Serie A. Un’esclusione sopraggiunta per motivi disciplinari: l’ex Dinamo Zagabria è ancora lontano dalla migliore condizione, si dice sia in sovrappeso di tre chili, e – dopo essere stato sostituito nell‘intervallo della debacle di Europa League –  avrebbe discusso con il tecnico nerazzurro chiedendo di abbandonare con anticipo ‘San Siro’. Un comportamento non professionale che il club ha intenzione di sanzionare pure con una pesante multa: “Ho voluto dare un segnale al gruppo – ha spiegato de Boer, un paio d’ore dopo Ausilio, la decisione di non convocare Brozovic, il cui rinnovo – secondo ‘Tuttosport’ – ora potrebbe venir ‘congelato’ -. Nessuno può permettersi di non andare nella giusta direzione. Nessuno è più grande dell’Inter, tutti devono essere coinvolti, dentro al progetto. Ma non è stata solo una mia decisione, ma di tutto il club”, ha concluso il tecnico olandese.

R.A.