Inter, terza esclusione per Biabiany: è fuori forma o non piace a de Boer?

0
177
Inter, Biabiany in azione - Getty Images
Inter, Biabiany in azione – Getty Images

SPARTA-INTER BIABIANY DE BOER / MILANO – Oltre ai giocatori non iscritti nella lista Uefa, dall’elenco dei convocati per l’importante match di Europa League contro lo Sparta, Frank de Boer ha escluso anche Brozovic, Santon e Jonathan Biabiany. Il centrocampista croato per fargli trovare la giusta condizione in vista della sfida con la Roma, che probabilmente giocherà da titolare considerata la quasi certa assenza di Joao Mario, il terzino e l’ala francese per mero turnover come da indiscrezioni raccolte da Interlive.it. Ma quest’ultimo la giustificazione del ‘turnover’ non regge e ci pone dinanzi a un quesito: la terza non convocazione consecutiva, dopo quelle per le gare con Empoli e Bologna, è ascrivibile a uno stato fisico tutt’altro che eccellente, peraltro palesato nei 58 minuti disputati contro il Be’er Sheva (fin qui gli unici di questo suo inizio di stagione), oppure al fatto che l’ex Parma non sia elemento gradito all’olandese? Oppure ad entrambe le cose?

Inter, Biabiany tra Bologna e Jiangsu

Comunque, forse non a caso, in questi giorni sono tornate alla ribalta le voci di un possibile addio di Biabiany già a gennaio, con il Bologna di Roberto Donadoni, il tecnico che lo ha più valorizzato ai tempi del Parma, in prima fila, sempre se il Suning non decida – con lo scopo di iscrivere nel bilancio nerazzurro una ricca plusvalenza – di trasferirlo alla sua squadra cinese, lo Jiangsu, dando la possibilità all’esterno di andare a guadagnare una cifra certamente superiore all’1,6 milioni (esclusi bonus, fino al 2019) che percepisce adesso.

Raffaele Amato