Inter, ‘caso’ Alvarez: Tas dà ragione alla Fifa, dal Sunderland 10,5 milioni

0
66
Inter, 'caso' Alvarez ©Getty Images
Inter, ‘caso’ Alvarez ©Getty Images

INTER CASO ALVAREZ TAS FIFA SUNDERLAND / LONDRA (Inghilterra) – Presto nelle casse dell’Inter dovrebbero finire 10,5 milioni di euro. Secondo il ‘Daily Mail’ il TAS di Losanna è orientato a confermare la sentenza della Fifa in merito al ‘caso’ Alvarez, sentenza che ha dato piena ragione al club nerazzurro che, quindi, dovrà ricevere dal Sunderland i famosi 10,5 milioni pattuiti per il riscatto obbligatorio del cartellino del trequartista argentino, dall’autunno scorso nelle file della Sampdoria. Obbligo, scattato dopo la salvezza dei ‘Black Cats’ nella stagione 2014-2015, non rispettato dal club inglese, il quale accusò l’Inter di avergli ceduto in prestito un calciatore he aveva necessità di un intervento per risolvere i suoi problemi al ginocchio, accusa respinta sempre con forza dalla società di corso Vittorio Emanuele. Ora il ‘caso’ pare essersi definitivamente risolto, in favore dell’Inter.

R.A.