Cobolli Gigli bacchetta Inter e Juve: “Quando si fanno delle polemiche…”

0
16
Cobolli Gigli – Getty Images

INTER NEWS / MILANO – Cobolli Gigli bacchetta Inter e Juventus. L’ex presidente bianconero, subentrato alla famiglia Agnelli dopo i fatti di Calciopoli, ha provato a gettare acqua sul fuoco esprimendo il suo parere ai microfoni di ‘Calciomercato.it’. Queste le sue parole: “Personalmente avrei evitato le polemiche sia da una parte che dall’altra, perché se si fanno delle polemiche bisogna avere la classe e la capacità comunicativa per farle in maniera ironica. Le dichiarazioni di John Elkann? Spero che ci abbia pensato a lungo prima di dirle, vista la posizione di rilievo che occupa. In ogni caso, sicuramente la sua provocazione non ha aiutato a mantenere i nervi calmi. Peccato perché la partita mi è piaciuta, l’Inter ha confermato di avere buoni giocatori e di credere in sé stessa, dando filo da torcere alla Juventus. I bianconeri non hanno fatto una grande partita ma sono riusciti a contenere le azioni dell’Inter, rivelandosi pericolosi anche a livello di conclusioni in porta”.

Juve-Inter, la verità è una sola: i bianconeri l’hanno fatta franca ancora una volta

Come sempre accade in Italia, sfruttando il vociare confuso di giornalisti spesso faziosi e presunti opinionisti diventati tali in virtù di non si sa quale capacità nascosta, si è riusciti a insabbiare la verità un’altra volta: domenica sera, durante Juventus-Inter, ci sono stati due-tre falli da rigore bellamente ignorati da una direzione di gara a senso unico. I calciatori sbagliano e stiamo qui a criticarli, la stessa cosa andrebbe fatta con gli arbitri, che però danno tristemente l’idea di non sbagliare mai contro la Juventus. Punto. Il resto sono soltanto chiacchiere, e ormai i bianconeri l’hanno fatta franca un’altra volta, perché questo episodio sarà dimenticato come tutti gli altri. E allora staremo qui a far finta di credere che gli arbitri sbagliano un po’ a caso, che ci sta, e che anche la Juventus venga penalizzata. Ma Cobolli Gigli non si rilassi troppo: magari toccherà di nuovo a lui essere presidente, se la ‘Vecchia Signora’ dovesse finire di nuovo in Serie B.

“Avrei evitato le polemiche”: ma ecco cosa disse dieci anni fa

Avrei evitato le polemiche“, dice adesso Cobolli Gigli, sminuendo a semplici polemiche le giuste e fondate lamentele dell’Inter per un arbitraggio indegno. Eppure, ecco la classe e la capacità comunicativa che l’allora presidente bianconero dimostrò dieci anni fa, dopo una sfida in cui al Napoli vennero concessi due calci di rigore dubbi che causarono la sconfitta della Juve per 3-1: “Non si può giudicare questa partita, i due rigori non esistevano. Quest’episodio lo hanno visto tutti, e chi l’ha visto deve migliorare la qualità degli arbitri e degli assistenti. Di penalizzazioni ne abbiamo avute abbastanza, adesso deve esserci permesso di fare il nostro dovere”. E adesso vuole dirci che l’Inter non ha – come minimo – il diritto di chiedere le stesse cose?