Nicchi… una settimana dopo: “Juve-Inter? Rigore su D’Ambrosio. Ma Rizzoli…”

0
21
Nicchi (Getty Images)

INTER NEWS NICCHI RIZZOLI/ MILANO – Nicchi giustifica Rizzoli. Il presidente dell’AIA, intervenuto alla ‘Domenica Sportiva’, ha espresso (con una settimana di ritardo, incredibile) la sua opinione a proposito degli errori arbitrali che hanno deciso Juventus-Inter: “Stiamo parlando di un arbitro mondiale, e questa polemica bisogna chiuderla perché non giova a nessuno, ha fatto dimenticare una bella partita in cui ci sono stati degli episodi. Io farò la mia parte, richiamerò gli arbitri al massimo impegno perché il campionato sta entrando in una fase decisiva, in cui continuerà la crescita della classe arbitrale”, ha esordito Nicchi. Il problema è che il massimo impegno degli arbitri c’è… nel fischiare soltanto per i bianconeri. Anche ieri, l’Inter si è vista negare un rigore su Eder mentre al Cagliari (sul risultato di 0-0) ne è stato negato uno solare che ancora una volta ha permesso alla Juventus di non prendere gol. I rossoblu sono anche rimasti in dieci per l’espulsione di Barella.

Nicchi lo ammette a fatica: “Il rigore su D’Ambrosio? Se te lo fischiano…”

Nicchi ha poi commentato poi alcuni degli episodi di Juventus-Inter: “Il fallo di Mandzukic su Icardi per me non è da rigore, come il presunto fallo di mano di Medel. Penso che Icardi abbia chiesto l’angolo e penso che il giudice di porta abbia visto bene. La trattenuta di Lichtsteiner su D’Ambrosio? Se l’arbitro fischia rigore, non puoi lamentarti”. Si parla poi del video in cui Chiellini lancia Icardi a tu per tu con Buffon ma Rizzoli fa ripetere: “Io credo a Rizzoli, lui ha detto che la palla era in movimento  e di conseguenza tutto quello che accade non è niente, la palla non è in gioco. Io mi devo fidare di quello che dice Rizzoli“. Ma perché si deve fidare? Che cos’è, Rizzoli, l’emblema della verità assoluta e incontrovertibile? Verificare con i suoi occhi gli costa troppo sforzo?

Nicchi: “Gli addizionali sono utili, ma li toglierò”

Per finire, Nicchi ha parlato di come pensa di risolvere la situazione introducendo la Var, e lo fa con una evidente contraddizione: “Il rigore segnato da Muriel in Sampdoria-Bologna è l’ultimo errore, guardando le immagini c’è davvero poco da discutere. Mi dispiace, cercheremo di lavorarci su. Gli addizionali fino a oggi sono stati importanti e utili (!), hanno preso tante decisioni giuste ma spero arrivi presto la Var, così posso toglierli“. Un discorso che proprio non fa una grinza…

A.C.