Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Inter, Sabatini: “Perisic? Sì a contropartite. Nainggolan quasi impossibile”

Inter, Sabatini: “Perisic? Sì a contropartite. Nainggolan quasi impossibile”

Sabatini
Sabatini ©Getty Images

CALCIOMERCATO INTER SABATINI / Oggi a Riscone di Brunico Walter Sabatini ha tenuto una conferenza stampa in cui ha parlato a tutto tondo del calciomercato nerazzurro: “L’Inter sta puntando obiettivi molto difficili cozzando a volte anche contro la volontà delle società interessate – le parole del coordinatore tecnico di Suning Sports riportate da ‘calciomercato.it’ – E quindi abbiamo bisogno di un po’ di tempo, ma non c’è bisogno di tranquillizzare nessuno. Faremo le cose necessarie e giuste per far diventare la squadra protagonista. Ausilio ha lavorato con grandissima qualità e velocità. Ma non mi sorprende. Abbiamo una strategia condivisa con proprietà e allenatore, sappiamo come integrare la rosa. Vogliamo fare scelte concrete. Abbiamo preso Borja Valero, un grande catalizzatore di gioco, raffinatissimo, offrirà soluzioni tecnico-tattiche importanti all’allenatore. Siamo molto soddisfatti anche di Skriniar. Sappiamo di dovere fare altre cose e le faremo”.

PERISIC – “E’ un calciatore formidabile che il nostro mister ci chiede reiteratamente di tenere, noi vogliamo farlo. Ma vogliamo tenere anche i calciatori con le giuste motivazioni. C’è un forte interesse del Manchester United, sanno la nostra valutazione. La valutazione del cartellino dei giocatori dell’Inter la fa l’Inter, nessun altro. Accettereste delle contropartite? Perché no… Il Manchester United ha tanti calciatori interessanti”.

DALBERT – “Abbiamo allungato i tempi su richiesta del Nizza, ma noi vogliamo prenderlo. Oltre a Dalbert ci sono altri giocatori sotto il nostro controllo che vogliamo portare a casa. Ma tutto è in divenire, può essere che dopo l’allenamento Spalletti, colto da una folgorazion,e chieda un giocatore diverso. Lo so perché ho assistito a sue prese di posizione eccezionali che hanno prodotto effetti importanti per la nostra società. Per esempio Emerson”.

DI MARIA – “Potrebbe anche non essere il giocatore giusto per l’Inter. Non discuto il calciatore, ma bisogna vedere cosa serve alla squadra. Comunque posso dire che di fronte a una situazione determinante per l’Inter, Suning non si tirerà indietro”.

SPALLETTI – “E’ un allenatore fortissimo, un uomo che sa cosa vuole e come ottenerlo. E’ generoso e molto coraggioso. Era in orbita Inter già prima del mio arrivo. Le promesse che gli abbiamo fatto? Integreremo la rosa con giocatori di caratura e utili al suo progetto tecnico-tattico.

SANCHEZ – “Non può essere un obiettivo dell’Inter per sua scelta, non perché Suning non abbia i mezzi per prenderlo…”.

MONCHI – “Pallotta dice che Monchi è il più bravo diesse del mondo e condivido. Ha detto che non conta come si vende ma come si compra e questo mi riempie di gioia perché sta vendendo giocatori che ho comprato io”.

VIDAL – “Non si può negare l’interesse per un calciatore come lui, tuttavia non c’è nessuna trattativa in corso col Bayern Monaco. Se ci sarà qualche spiraglio, però, potremmo provarci”.

PINAMONTI – “Sarà il vice Icardi? Potrebbe essere, il ragazzo ha impressionato molto Spalletti”.

NAGATOMO – “Piace a Spalletti, però vedremo se resterà o meno perché nel suo ruolo arriverà un altro giocatore”.

NAINGGOLAN – “Mi piacerebbe molto portarlo qui, ma ritengo che sia un’operazione quasi impossibile. Ho acceso un pensiero dato che ho visto un disagio tra lui e la Roma, ho detto che siamo a disposizione. Tuttavia non posso creare situazioni di prepotenza perché è della Roma”.