Home News dal campo Serie A, Inter-Spal 2-0: Icardi-Perisic e il tris è servito

Serie A, Inter-Spal 2-0: Icardi-Perisic e il tris è servito

Inter-Spal 2-0 ©Getty Images

INTER SPAL CRONACA / Non c’è due senza tre. Al ‘Meazza’, nell’anticipo domenicale della terza giornata del campionato di Serie A, l’Inter supera la Spal per 2-0 raggiungendo la Juventus in vetta alla classifica. I nerazzurri partono forte con una conclusione di Gagliardini che fa la barba al palo. La manovra diventa però sùbito troppo prevedibile e così la Spal ha vita facile nel difendersi e ripartire avendo come punto di riferimento Lazzari sulla corsia destra e soprattutto Borriello come regista d’attacco. La gara si sblocca a ridosso della mezzora: uno-due tra Icardi e un Joao Mario lanciatissimo in porta. Vicari atterra in scivolata il portoghese, per Gavillucci il fallo è al limite dell’area poi, dopo l’aiuto del VAR, dentro l’area. E’ rigore che trasforma il numero 9 interista, vicino al raddoppio due minuti più tardi: bravo e fortunato Gomis nella presa. Il portiere degli estensi si supera poco dopo deviando in angolo il gran destro di Candreva. L’Inter comincia a far fatica nel ripiegare dando coraggio agli estensi, che alzano il baricentro avendo allo scadere con Paloschi un’occasionissima per ristabilire la parità: l’attaccante si infila nello spazio lasciato da Miranda ma a tu per tu con Handanovic calcia malamente a lato. Nel secondo tempo, con le squadre più lunghe, l’Inter è sorretta da Skriniar. Lo slovacco è providdenziale ben due volte su Borriello, negando il pari a una Spal battagliera e ben messa in campo, e sfiora anche il gol con una bordata dai trenta metri che va a stamparsi sulla traversa. A quattro minuti dal termine, dopo aver sofferto, l’Inter chiude i giochi con Perisic, fresco di rinnovo, straordinario a infilare sotto il set con un sinitro al volo. La squadra di Spalletti si prende a fatica altri tre punti e sabato prossimo a Crotone proverà a calare il poker.

INTER-SPAL 2-0
26′ rig.Icardi, 86′ Perisic

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert; Gagliardini, Borja Valero (77′ Vecino); Candreva (88′ Eder), Joao Mario (65′ Brozovic), Perisic; Icardi. All.Spalletti

SPAL (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Vaisanen; Lazzari, Schiattarella, Viviani (85′ Bonazzoli), Mora (77′ Grassi), Costa; Borriello, Paloschi (65′ Antenucci). All.Semplici

ARBITRO: Gavillucci di Latina

NOTE – Ammoniti: D’Ambrosio, Gagliardini (I); Vicari, Mora (S)

Raffaele Amato