Home News dal campo Serie A, Benevento-Inter 1-2: doppio Brozovic. Tre punti prima del derby

Serie A, Benevento-Inter 1-2: doppio Brozovic. Tre punti prima del derby

Benevento-Inter 1-2 ©Getty Images

CRONACA BENEVENTO INTER / L’Inter mette ko il Benevento al ‘Ciro Vigorito’, nel match valido per la settima giornata di Serie A, restando in scia del Napoli capolista e superando in classifica momentaneamente la Juventus che stasera giocherà a Bergamo contro l’Atalanta. L’Inter parte spedita e prima del ventesimo passa in vantaggio: in area Candreva finta di crossare col destro per poi farlo col mancino per l’inserimento di Brozovic che infila di testa. Tre minuti più tardi il croato fa doppietta con una gran punizione imparabile per Belec. Col passare del tempo i nerazzurri perdono un po’ di concentrazione e lucidità commettendo errori banali in fase di costruzione. I sanniti rimangono in partita: prima della mezzora D’Alessandro sfiora il gol in contropiede, che poi arriva allo scadere del primo tempo, dopo la traversa colpita da Memushaj, proprio dai piedi dello stesso esterno giallorosso che supera Handanovic grazie anche all’ausilio del palo portando a termine una rapida ripartenza. A inizio ripresa è protagonista ancora D’Alessandro, ma per fortuna di Spalletti la sua inzuccata a due passi dalla porta va a stamparsi sul palo. L’Inter controlla con troppa sufficienza l’incontro, contro un Benevento che non ha mai mollato, mancando il tris con Icardi e Perisic. Adesso la sosta per le Nazionali prima dell’atteso derby col Milan, primo crocevia di stagione.

BENEVENTO-INTER 1-2
18′ e 21′ Brozovic, 41′ D’Alessandro

BENEVENTO (4-5-1): Belec; Venuti, Djimsiti, Costa, Letizia; Lombardi (71′ Parigini), Cataldi, Viola (83′ Lazaar), Memushaj (65′ Chibsah), D’Alessandro; Iemmello. All.: Baroni

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo (83′ Dalbert); Vecino, Borja Valero (77′ Gagliardini); Candreva (51′ Joao Mario), Brozovic, Perisic; Icardi. All.: Spalletti

ARBITRO: Doveri di Roma

NOTE – Ammoniti: Borja Valero, Miranda, Vecino (I); Lombardi (B)