Serie A: Inter-Sampdoria tra statistiche e precedenti

0
127

INTER SAMPDORIA STATISTICHE PRECEDENTI / MILANO – Il tuesday night della decima giornata del campionato di Serie A, mette di fronte Inter e Sampdoria allo stadio ‘Giuseppe Meazza’. Nei 60 precedenti di serie A disputati tra Inter e Sampdoria a Milano, il trend sorride al ‘Biscione’, infatti, osservando i freddi numeri, la superiorità dei nerazzurri appare schiacciante: la squadra allenata da Luciano Spalletti ha vinto in 36 occasioni, mentre gli ospiti hanno espugnato Milano soltanto volte, in 16 occasioni le due squadre si sono suddivise la posta in palio. La nostra panoramica si apre con il primo match disputato in serie A tra le due compagini a Milano. Il 2 febbraio 1947 i nerazzurri si imposero 2-1 grazie alle reti di Zapirain e Campatelli. Di Bassetto il gol blucerchiato nel finale. L’anno seguente  la Sampdoria ha ottenuto la sua prima vittoria in casa interista. Il 2-4 finale rappresenta anche la vittoria più larga dei blucerchiati contro la Beneamata. E’ invece il 7-1 del 25 marzo 1956 il successo nerazzurro più ampio nei match interni contro la Sampdoria. Segnaliamo anche le roboanti vittorie nerazzurre, come il 5-1 (nel 1950/51), il 6-1 (nel 1956/57), il 5-1 (nel 1958/59) ed il 4-0 (nel 1962/63). Il 7-1 già citato del 25 marzo 1956 insieme al 4-4 del 9 gennaio 1972, sono i match in cui sono stati realizzati più gol. La sfida più importante tra nerazzurri e blucerchiati è stata invece disputata il 5 maggio 1991. A 4 giornate dal termine del campionato andò in scena la sfida-Scudetto con la Sampdoria che aveva 3 punti di vantaggio sull’Inter (con la vittoria che assegnava 2 punti). Il match fu ricco di proteste: nel primo tempo fu annullato un gol a Klinsmann per un fuorigioco inesistente, nella ripresa fu negato un rigore ai nerazzurri per fallo su Berti. I blucerchiati conquistarono la vittoria grazie alle reti di Dossena e Vialli. Il 3-2 della stagione 2004-2005 non può che evocare ricordi indelebili per tutti i tifosi nerazzurri: l’Inter a pochi minuti dalla fine si trovava sotto per 0-2, salvo poi ribaltare tutto con tre reti nei minuti di recupero. Martins al 90’ segnò un gol che pareva inutile ma che diede il via a sei minuti da incubo per gli uomini di Novellino: al terzo minuto di recupero arrivò il pari di “Bobo” Vieri e proprio sul filo di lana la rasoiata di Recoba da venticinque metri infilò Antonioli, suggellando un’incredibile rimonta, un epica impresa che ancora oggi resta impressa nella storia della Serie A. In pareggio terminò il match del 20/2/2010, la famosa partita delle “manette” di Mourinho, con il “Biscione” in nove nella prima frazione per le espulsioni di Samuel e Cordoba e con la Samp incapace di colpire in doppia superiorità numerica, con Pazzini espulso nella ripresa e Storari miracoloso nel finale su Eto’o. L’ultimo pareggio in serie A a Milano è datato 1 dicembre 2013, match valevole per la quattordicesima giornata di Campionato di Serie A 2013-2014, finì 1-1. A Guarin rispose il gol beffa di Renan che trovò il pareggio grazie a un sinistro vincente da una distanza di 25 metri all’ultimo minuto. L’ultima vittoria nerazzurra, in serie A al ‘Meazza’, è datata 20 Febbraio 2016. La formazione nerazzurra vinse per 3-1, con i gol di D’Ambrosio, Miranda ed Icardi e rete della bandiera a tempo scaduto di Quagliarella. L’ultima vittoria della Sampdoria, rappresenta anche l’ultimo precedente giocato a Milano in serie A. L’Inter perse in casa contro la Sampdoria 2-1 dopo esser passata in vantaggio con D’Ambrosio. Schick prima e il rigore di Quagliarella  a 5 minuti dalle fine del match, affondarono i nerazzurri. Inter-Sampdoria è sinonimo di spettacolo e tanti gol. Osservando i freddi numeri i nerazzurri hanno messo a segno 115 gol contro i 53 dei liguri, alla media di 2,8 reti a partita. Stefano Vimercati